Perchè scegliere un Mac?

17 luglio 2011 di Andrea Cervone

Questa è la domanda che qualsiasi persona si è posta nel momento in cui ha pensato di acquistare un computer Apple. Perchè farlo? Il mondo intero usa Windows, i Mac sono molto più costosi, bisogna abituarsi ad un sistema operativo quasi del tutto diverso. Ok, sono carini, ma perchè si dovrebbe comprare un computer del genere piuttosto che un altro? SlideToMac ha la risposta per voi!

Accettare il cambiamento

Chi compra un Mac “deve” intanto essere una persona disposta ad accettare un cambiamento, un cambiamento alle volte anche radicale. Se state infatti valutando di passare dal più diffuso Windows a Mac OS X dovrete sicuramente prendere in considerazione diversi aspetti del nuovo sistema operativo e paragonarli con quello offerto da Apple in modo tale da avere un quadro più completo, ad esempio relativo ai programmi che utilizzate con più frequenza sul vostro computer. Attualmente quasi tutti i programmi delle suite più importanti vengono distribuiti sia per Windows che per Mac, quindi in questo caso il problema non si pone. Tuttavia quei software meno diffusi e sviluppati specialmente per aziende o clienti business trovano ancora magra applicazione nel campo di OS X.

Il cambiamento non è solo software ma anche hardware: una volta entrati nel mondo Mac farete quasi sicuramente conoscenza con alcuni componenti di cui, probabilmente, non avete mai sentito parlare prima: è questo il caso del MagicTrackpad, accessorio che vi farà dimenticare come si utilizza il mouse, della Time Capsule che automatizzerà il processo di backup salvando tutti i dati del vostro Mac in WiFi, e ancora di tantissimi altri accessori e/o componenti Apple per Mac.

La familiarizzazione con Mac OS X potrà essere anch’essa influenzata dalla quantità di programmi compatibili o alternativi. Non penserete ovviamente di utilizzare Media Player su OS X, vero? Ad ogni modo, se non avete particolari esigenze di lavoro-studio, potete sciuramente optare per l’acquisto di un Mac.

Perchè scegliere un Mac?

Arriviamo quindi all’interrogativo di partenza: perchè scegliere un Mac? Si sceglie un Mac per diversi motivi; dal puro gusto per un design più ricercato alla necessità di utilizzare appositi programmi disponibili esclusivamente su OS X, dalla semplicità d’utilizzo alla sicurezza ed affidabilità delle macchine. Ciascuno di noi ha scelto o sceglierà un Mac per un motivo specifico.

Certo è che i computer Apple si rivelano particolarmente utili in settori quali quello della grafica, del montaggio video e in generale in qualsiasi ambito lavorativo che richieda l’utilizzo di un sistema sul quale si può contare, privo di blocchi e vulnerabilità che minano la compattezza generale del computer.

Scelgo un Mac per il design “aggressivo”

Il design dei Mac non si discute. Da questo punto di vista Apple dimostra realmente di essere avanti anni luce rispetto alla concorrenza. Ogni particolare dei Mac è studiato e curato con una precisione maniacale, basti pensare al design “aggressivo” degli ultimi prodotti che hanno ottenuto un restyling completo quale il MacBook Air che, nonostante le contenutissime dimensioni, rappresenta uno dei gioiellini tecnologici più avanzati del momento.

Certamente non è questo uno dei motivi essenziali che spingono l’utente ad acquistare un Mac piuttosto che un PC, ma sicuramente, come il proverbio insegna, anche l’occhio vuole la sua parte.

Scelgo un Mac per i programmi che offre

Se da una parte Mac OS X risulta ancora oggi “limitato” per quanto riguarda il reparto software, d’altro canto bisogna segnalare che alcune delle suite presenti su Mac non sono presenti per Windows. Tra queste, le più importanti sono sicuramente iLife, che include diversi programmi di utilizzo quotidiano e non solo, quali iPhoto e iMovie, e iWork, che ingloba Pages, Numbers e Keynote, quelle che potrebbero essere definite come le versioni “rivedute e corrette” di Microsoft Office.

In aggiunta a questi, il mondo Apple offre anche programmi altamente professionali quali Aperture, Final Cut Pro e Logic Studio, sicuramente molto costosi ma in grado di offrire performance davver eccezionali. Provare per credere.

Scelgo un Mac per la semplicità d’uso

Su Mac è davvero tutto più facile, forse a volte anche troppo. Il motto “Think Different” è quello che ancora una volta descrive al meglio il sistema di funzionamento dei Mac. Scordatevi di Windows e delle sue procedure standard: con Mac la situazione può solo migliorare ed essere notevolmente semplificata. Questo consente a più tipologie di utenti di avvicinarsi ai computer della Mela, anche ai bambini che potranno muovere i loro primi passi nell’era tecnologica utilizzando software specifici.

Logicamente la semplicità d’uso non l’apprezzerete da subito, anche perchè, come abbiamo detto in precedenza, sarà necessario un periodo di “adattamento” al mondo Mac adeguato alle esigenze di ognuno. Tuttavia siamo sicuri, e chi ha un Mac può confermarlo, che la scoperta di nuove funzioni utili in OS X è all’ordine del giorno e, cosa ancor più curiosa, avviene spesso in modo del tutto casuale o perchè suggerita dallo stesso sistema operativo.

Scelgo un Mac perchè affidabile

Questo è probabilmente il fattore che più spinge l’utenza verso l’acquisto di un Mac. Diciamocelo, Windows è effettivamente il sistema operativo più diffuso al mondo, ma non è affatto il più stabile, tantomeno il più sicuro. Chi acquista un Mac sa benissimo invece di acquistare un prodotto che avrà una durata sicuramente superiore a quella di un comunissimo PC e che assicurerà una quasi totale affidabilità nel caso in cui esso venga utilizzato per scopi di lavoro o comunque per operazioni che, qualora non venissero portate correttamente a termine, causerebbero grave danno all’utilizzatore.

Ovviamente anche per i Mac una maggiore affidabilità è associata ad una migliore componentistica, ed in questo caso il computer per eccellenza che vi permetterà di dormire sonni tranquilli è senza dubbio il Mac Pro, che ha comunque un prezzo decisamente alto (si parte infatti da 2.399€ e si sale fino a 4.899€).

Scelgo un Mac, ma non so quale

Se state progettando l’acquisto di un Mac il nostro consiglio è quello di valutare attentamente a quali caratteristiche di base debba rispondere il prodotto. Portatile? Fisso? La gamma Mac è molto vasta e permette ad ognuno di configurare il proprio computer in base alle proprio esigenze.

A tal proposito vi invitiamo a consultare l’articolo “Guida all’acquisto del Mac tra modelli, prezzi e nostri consigli su portatili e desktop” pubblicato qualche mese fa su SlideToMac per scoprire quale computer Apple fa al caso vostro.

E voi, perchè scegliete un Mac?

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Stefano

    Buon giorno a tutti.
    Visto che l’ articolo parla del perchè scegliere un Mac mi rendo conto che non sarebbe una furbata farsi pubblicità negativa, però vorrei fare, se mi è permesso, un piccolo appunto, magari da tenere in considerazioni per articoli futuri. Sono d’ accordo con quasi tutto quello che avete scritto: passare a Mac rappresenta un cambio radicale per molti utenti, me compreso, in meglio. Però sarebbe giusto, per offrire un servizio completo e davvero utile, parlare anche dei difetti del Mac, che ci sono ed in alcuni casi sono anche parecchio fastidiosi. Prima che io passassi a Mac lessi molti forum che elogiavano queste macchine, ma nessuno che mettesse in rilievo anche i problemi e le assurdità del mondo Mac. Ad oggi sono un utente della mela molto soddisfatto, ma certe “lacune” avrei preferito saperle prima.
    Un saluto

    • Axel

      Ciao! Per sapere tu che lacune hai trovato? (siccome sono in procinto di acquistare il mio primo Mac sarei curioso di sapere meglio cosa intendi, grazie!)

    • rportanova

      Hai ragione eppure sai, ripensandoci non riesco nemmeno a pensare a degli svantaggi che in windows non si hanno. Uno svantaggio sicuro, ed è stato detto, è quello che molti programmi più di nicchia, non esistono o, aggiungerei, sono riadattati per mac e fanno davvero pena: sono molto più lenti della versione originale per windows. Parlo di autocad o matlab o lo stesso amule. Quest’ultimo (il più noto ai più) fa un compito molto semplice quindi va bene eppure rispetto alla versione per windows (emule) ha molte meno opzioni…

      altro svantaggio nasce magari dall’abitudine ad usare windows, è solo questione di abitudine ed anche questo è stato detto. Sto pensando all’impossibilità di copiare all’istante l’indirizzo della cartella di lavoro…

      A mio parere gli svantaggi più grossi possono esserci per gli “smanettoni”, nel senso che OS-x è un sistema molto chiuso, è la sua forza ma se qualcuno volesse usare il proprio pc per strane utilità che magari vanno al di là del software trova più difficoltà che non nel pieno di falle windows. Lo stesso android per gli smartphone permette molta più personalizzazione ma se lo metti in mano a mio padre, te lo butta nel cestino il giorno dopo perchè ci ha combinato qualcosa di incasinato con il software.

      per quanto mi riguarda…
      ormai sono un mac-user, ed al prossimo cambio generazionale di computer famigliari, convertirò ad apple il resto della famiglia, MA perchè comprerò anche e sempre un economico pc?
      perché in officina (e qui anche il fattore sporco:ti dispiace per un mac…) ho bisogno di interfacciarmi con plc e touch-screen da programmare, il loro software ed hardware, solo per windows, penso non nasceranno per Os-x, perchè sono davvero programmi arretrati e pieni di crash, Apple non li accetterà mai!!

      • Andrea Cerrito

        Innanzitutto che il Mac OS X è un sistema chiuso è dire un’eresia: non capisco l’affermazione proprio.

        Molti programmi purtroppo per Mac non ci sono perchè le aziende che sviluppano guardano ai grandi numeri (in officina il 99,99% sono computer Windows): tralasciando che è una situazione fortunatamente mutevole, è chiaro che io che sviluppo lo faccio per il mercato che vado a coprire, non certo perchè Apple non lo accetterebbe mai il mio software (???).

        Le lacune per me su Mac non ci sono, casomai ci sono delle differenze: non è una lacuna il fatto che tramite mouse non si possa fare copia-e-incolla (ma tramite tastiera si) o che non si possa fare tramite mouse Nuovo File > File di Word (esempio): a mio avviso le lacune sono crash, virus, aggiornamenti quotidiani, popup di sistema ogni 3 minuti, toolbar che si installano e non sai perchè (utente medio), ecc. ecc. ecc. Le differenze le gestisci e le impari (non posso fare copia-e-incolla da mouse > lo faccio da tastiera) mentre le lacune no (nessuno nota che un sistema windows con il passare del tempo tende irrimediabilmente a rallentare?).

        Ad esempio Gigi parla di gestione di finestre: Mac ha la gestione dei desktop, con un tasto vedi tutte le applicazioni (e non solo le finestre aperte), ecc.ecc.: Windows ha il fatto che puoi allineare le finestre una accanto all’altra perchè non ha altro e la gente si è dovuta abituare al desktop singolo… Quindi sono solo differenze!

        E non sto parlando da filosofo come dice Mauro, ma parlo da sistemista che si scontra ogni giorno con utenti che passano da Windows a Mac e volete sapere una cosa: non si lamenta nessuno…

        Sapeste voi quanti utenti che montano Office 2007 o Office 2010 mi chiedono se possono reinstallare 2003 perchè non ci capiscono niente con le nuove versioni (e alcuni di questi utenti poi sono passati a Mac)….

        Si tratta di passare da Windows a Mac, e quindi di notare che molte cose alle quali eravamo abituati ora sono cambiate: ma non dobbiamo dire per forza che mancano, dobbiamo capire come fare: è vero che il copia e incolla da mouse manca, ma basta farlo da tastiera…
        Se passaste da Mac a Windows, sono sicuro che noterete molte, ma molte di più di “lacune”…

        • Gigi

          come lo faccio da tastiera il copie e incolla?? e il taglia e incolla?

          • I tasti sono uguali a quelli di Windows solo che al posto di control premi comando (cmd sulla tastiera per intenderci)

          • Andrea Cerrito

            CMD-C Copia
            CMD-X Taglia
            CMD-V Incolla

  • giovanni miccoli

    beh passare a mac come ho atto io 2 anni fa con un macbook pro sulle prime lascia un pò perplessi… per esempio con windows sfogliavi tutta la lista programmi e trovavi quello che ti serve, con un mac no usi spotlight per tutto!!! si è vero costano in media 500-600€ i più di un pc equivalente se non superiore però posso dirvi che il mio macbook un po vecchiotto si accende e fa girare i programmi come un nuovo pc windows… ecco in fine il vero motivo per passare a mac DURANO!!!!!!!

  • Anonimo

    Stefano dici di essere un utente mac molto soddisfatto ( come me e penso qualsiasi persona passi da pc a mac ) però parli di alcune lacune che non citi , a cosa ti riferisci ?

  • Gigi

    una cosa che ancora oggi non capisco è perchè non possa copiare e incollare un file come in windows… ma porca miseria! non ditemi che ci vuole un genio a ricreare una funzione del genere… trovo che il finder sia piuttosto macchinoso a cousa di questo limite!
    Nel mio mac pro alcuni programmi comunque si bloccano, non sempre è vero, magari sto lavorando con troppi programmi aperti… non so … ma anche in questo mondo ci sono problemi di crash… non solo in windows.
    la gestione delle finestre … permettetemi di dire che non c’è un modo per spostarla e ridimensionarla velocemente magari occupando metà schermo e l’altra metà farla occupare da altro… in windows si!
    per carità il mondo mac ha un sacco di pregi non lo metto in dubbio, ma se penso che il mio portatile è costato il doppio rispetto alla stessa potenza hardware di un pc windows… un pò mi girano 😉

    • Mauro

      Come al solito i pregi e difetti del mac vanno letti nei forum di windows e non nei forum di discussione dei fan della mela, perchè mai e poi mai troverai una comparazione oggettiva dei 2 sistemi.

      Come al solito se una funzione in mac non esiste ti risponderanno che non serve e che la filosofia la impone, risposta demenziale ovviamente….

      • Luca Jacopo

        un esempio di una funzione che non esiste su un mac?

        • Mauro

          Io ho sia macbook pro che seven

          Funzioni mancanti in Mac o che per me non sono pratiche come in seven:
          Ridimensionamento finestre solo manuale e non so perchè spesso si dimentica delle dimensioni impostate a tutto schermo
          Affiancamento rapido finestre
          Funzione taglia e incolla
          Tasto cancella a destra non so come chiamarlo
          Struttura ad albero del finder
          Poche uscite, poche usb manca HDMI serve cavetto adattatore da 40 € per macbook pro
          La rotella del mouse ha una funzione nativa di accelerazione a me scomoda
          Scattosità dello scrolling di safari
          Gestione preferiti safari poco pratica, accesso ai preferiti poco pratico
          Mancanza della funzione alt-tab per switch tra finestre dello stesso programma, serve usare exposè e configurarlo ma non ha la stessa praticità della funzione alt-tab
          Il dock è spesso di intralcio quando si deve schiacciare qualcosa in basso sulle finestre aperte a tutto schermo in quanto si rischia spesso di aprire un programma invece di raggiungere la parte bassa della funzione cercata nella finestra
          Non si sa mai quante finestre di quel programma sono aperte perchè manca l’indicazione, bastarebbe un numerino ad indicarlo

          • rportanova

            caspita si vede che sei un utente nuovo 🙂 A me non va di starti a spiegare tutte le soluzioni alle cose che hai scritto (tranne che per adattatore video ovviamente,credo sia€29 cmq) ma ti assicuro che ci sono…
            be’ dai te ne dico una, spingi i pulsanti “cmd” e “tab” insieme! oppure, molto meglio ed immediato rispetto a winzoz, attiva la stessa funzione facendo uno sweep orizzontale con 4 dita sul trackpad… è stra-immediato pasare da un’app all’altra! con il multitouch trackpad con la pratica diventerai un fulmine:D

            PS-con lion la gestione di più app aperte migliorerà ma già con snowleopard quando vai in exposè, puoi vedere quante finestra di una stessa applicazione sono aperte. Dopo aver già cliccato exposè o gesture multitouch 4 dita verso il basso, evidenzia sul dock o con il comando che ti ho detto prima (sweep orizzontale 4 dita)l’applicazione che ti interessa e ti verrà fatto un exposè di solo quell’app, quindi se avrai più finestre della stessa, ti compariranno solo loro:)

          • Mauro

            Ti ringrazio ma non ti ho chiesto di spiegarmi le funzioni anche perchè le conosco già, semmai ti faccio notare che non hai capito l’utilizzo di cmd tab che funziona solamente tra programmi diversi e non tra finestre dello stesso programma, per il quale esiste expose ma che non ha la stessa praticità di utilizzo come già detto.

            Non mi interessa nemmeno dialogare con te in merito all’utilizzo di osx vista l’avversità con cui riferisci a windows, conosco gia le tue risposte di parte e non mi interessano grazie.

          • Anonimo

            si, ma calma… il commento a cui ti riferisci mi sembra pacato.

          • Il ridimensionamento memorizzato dipende dalle varie applicazioni, che possono integrare quella funzione come no.
            Affiancamento rapido delle finestre: esiste ed è integrato in BetterTouchTool (cerca su Google).
            Funzione taglia e incolla: esiste! Dai un’occhiata ai menù…
            Tasto cancella a destra (anche detto CANC): basta che premi fn contemporaneamente al normale tasto cancella della tastiera…
            Struttura ad albero del Finder: visualizzazione a colonne.
            Sono d’accordo sulle poche uscite…
            Scattosità dello scrolling di Safari: Preferenze di Sistema > Aspetto > “Usa scrolling armonico”
            Gestione preferiti Safari poco pratica: per l’accesso veloce c’è persino un pulsante nella barra dei preferiti, ed è assolutamente identico a tutti gli altri browser. Puoi anche cambiare browser, non sei vincolato a Safari.
            Exposé è molto più potente dell’alt+tab di Windows, fidati: basta imparare ad usarlo.
            Il Dock può essere nascosto velocemente premendo Command + Alt + D, da qualsiasi applicazione: apparirà solo se si va sul bordo inferiore dello schermo.
            Cosa ti interessa di sapere quante finestre sono aperte di un certo programma? Guardi il menù Finestra di quel programma… E comunque Lion integrerà una cosa simile in Mission Control.

          • Mauro

            Grazie dei suggerimenti, li conoscevo tutti tranne il command alt d.

        • Pie76tn

          Anche quando si copia una cartella in un altra con lo stesso nome è possibile solo la sostituzione per intero della cartella (una sovrascrittura per intero) e non l’unione (aggiunta dei file mancanti e sovrascrittura dei soli file omonimi).
          A me ad esempio farebbe comodo per unire cartelle di fotografie e relativa struttura…

          • rportanova

            questa è una bella funzione devo dire introdotta da winzoz ma puoi farlo anche con mac in maniera leggermente diversa.

            copi tutti gli elementi da una delle due cartelle (cmd+A) li copi e li incolli nell’altra cartella, lui ti chiede se per ogni file vuoi sostituire o meno…

            Cmq sia in mac esiste il comodissimo e facilissimo Automator!! Se devi fare modifiche di grosse quantità di file, come le foto nel tuo caso, crei un flusso di lavoro, ovvero un ordine di operazioni su automator e lui te lo farà in un click… Se devi ridimensionare tante foto, cambiarne il nome con una certa sequenza (il primo file in ordine di data scatto chiamalo “1” il secondo “2”…), o tanto altro, lo fai davvero in modo veloce!

            Si è vero, dovrai perderci del tempo all’inizio per creare il flusso di lavoro, ma potrai salvartelo per usarlo immediatamente per una futura necessità. E POI è moolto più versatile, che non la singola funzione che ti può offrire un sistema operativo già di default (per esempio la funzione che hai mezionato di windows): con automator ti puoi creare tutte le funzioni a te più comode!!

            Allora, altro da dire a favore di Windows?

          • Davideda

            in lion questa opzione verrà finalmente aggiunta

          • Anonimo

            questo è un bel dramma 🙂

    • Chico

      Trascinare un file tenendo premuto Alt c’hai provato?

    • Anonimo

      io sono niubbo di mac,l’ho da poco, ma io proprio non capisco: copia incolla lo faccio da sia da mouse che da tastiera, e il copia dei file lo faccio con mela+c… mi chiarite?

  • Alp

    Hahah ma vi rendete conto che con 900 euroci si prende un pc con 8gb di RAM processore quadcore e 1tera di memoria? Con 2300 euro in teoria ci si prende un computer della NASA.
    P.S. Esiste Linux!
    Non darò mai più soldi alla Apple che fa pagare qualsiasi cosa, anche un cavo il triplo solo perché è di moda.

    • rportanova

      è solo dopo un po’ di tempo che usi mac che ti accorgi come i nostri computer attuali sono già abbastanza potenti, il problema è il software!! a meno che tu non faccia editing video, ed allora lì non c’è limite alle necessità hardware, ti assicuro che quando sei un utente windows sei lì che hai bisogno sempre di più ram perchè, risaputo, con il tempo winzoz si rallentata di brutto, per non parlare dei nuovi sistemi operativi, sempre più dannatamente pesanti… è la mentalità opposta di apple! oramai quando compro un mac, non sto più tanto a vedere se ha un super hardware, tanto son sicuro che funziona!! Stessa cosa che succede per i dispositivi come iphone e ipad… se hai un adroid, sai che, poichè è fatto per girare su più macchine, non è detto che girerà bene sulla tua, ed allora parte la gara ad avere il motore più grosso per assicurarsi maggiore compatibilità possibile… Con apple un’altra storia: it just works!

      PS-mi ha abbandonato l’harddisk esterno e sono 3 mesi che me la cavo con il mio macbook pro con spazio libero in memoria che varia dai 2GB ai 100Mb se non meno… il bello è che gira come quand’era nuovo! ed ogni volta che finisce la memoria, perchè magari sto salvado esportando un nuovo filmato con imovie, lui mi avvisa, interrompe il processo, e non si blocca, con 1Mb di spazio libero!!! winzoz fa lo stesso??!

    • Pie76tn

      capisco che la differenza di prezzo è tanta, ma la cura costruttiva che mette Apple nei suoi prodotti non la ho trovata in nessun altro produttore di PC. Sta poi ad ognuno valutare con la propria testa se possa valere la pena o no investire in questo senso…

    • Pollacer

      tutti che dicono questa cosa….alp, snow leopard non se ne fa un cacchio di tutto quell’hardware lì…il windows trovi 8gb di RAM, process quad core ecc, perchè se no manco ti si accende…..per spingere una macchina pesante, ci vuole un motore molto potente….

      • Alp

        A me win girava bene anche con 1 gb di RAM non diciamo cazzate…. E comunque win vi si rallenta perché non sapete usarlo…. È solo che voi quando avevate win avevate dei pc preistorici, i Mac hanno tot hardware e per forza funzionano…..

  • Mablasco

    Ho iniziato a usare il Mac 2 anni fa e, dopo almeno un mese di diffidenza, ho imparato ad apprezzare la semplicità d’uso di questo splendido sistema operativo.
    I pregi sono tantissimi e sinceramente non condivido le osservazioni negative lette in in altri post.
    E’ vero, ci sono alcune cose che potrebbero essere migliorate (ma la perfezione non esiste) ma i pregi sono talmente tanti che i “piccoli” difetti passano in secondo piano …
    Il SO è chiuso? Vero !!! ma è proprio il “bello” della filosofia Apple. O la si ama o la si odia, senza compromessi.
    Cosa non mi piace? la tastiera (non la qualità che è eccellente): ancora non “capisco” perchè posso cancellare solo il carattere alla sinistra del cursore e se voglio cancellare quello a destra devo usare 2 tasti …
    Stesso discorso per la funzione “home” di Windos … sempre 2 tasti …
    a parte questi “problemi” sono soddisfattissimo !!! mai un crash, mai un problema … Sapete quali programmi mi creano problemi (a volte)? Office !!! quando ci sono molti dati da elaborare a volte si blocca e fa perdere tempo …
    ah, un’altra osservazione negativa (che riscontro anche nell iPhone) è che quando utilizzi quasi tutta la memoria Ram si rallenta tantissimo.
    Probabilmente la amplierò …
    Buona domenica a tutti

    • Anonimo

      io avrei integrato il cancel al posto del tasto di espulsione DVD.. visto che non lo utilizzo mai..

      basterebbe sostituire l’eject con il canc (che sui vecchi macbook non unibody c’era..) e per espellere i dischi basterebbe un cmd+canc.

      in generale quello che non capisco è perché i macbook più grandi come il 15 o il 17″ hanno la stessa tastiera semplificata dei modelli da 13.. che potrebbero benissimo integrare un’altra fila di tasti oppure un tastierino numerico…

  • Stefano

    Ciao ragazzi, scusate se nel post di questa mattina sono stato vago, avevo fretta… Molti dei difetti li avete già detti. Ad esempio dal punto di vista Hardware le connessioni sono tutte “appiccicate” a tal punto da impedire di collegare più periferiche contemporaneamente, oppure l’ eccessivo surriscaldamento della macchina, nonostante tanto sia stato fatto per diminuire tale eccesso di calore. Personalmete, da ex pc-user, nell’ iMac trovo fastidioso poter sostituire solo la Ram. A livello software trovo la gestione della cartelle, delle finestre ed il copia incolla più efficiente in windows; inoltre concordo con chi dice che il finder sia macchinoso. Alcuni programmi, o alcune combinazioni di programmi “crashano” di tanto in tanto; inoltre ogni programma, come iTunes, iLife, etc ha i suoi difettucci. Personalmente semplificherei unendo alcuni software con altri, come per esempio Mail, Rubrica Indirizzi ed iCal. A tal proposito trovo inutile aggiungere un altro software come Facetime quando c’ era già l’ eccellente iChat, che bastava rendere aperto ad altri sitemi operativi.
    Voglio sottolineare che se avessi trovato questi difetti insopportabili o troppo fastidiosi non sarei tanto soddisfatto del mio mac. Intendo solo dire che difetti ce ne sono, come in tutte le macchine, solo che il mac, per le mie esigenze, è tuttora la macchina che preferisco.
    Un saluto a tutti e Buona Domenica

    • Mablasco

      Hai ragione, probabilmente unendo i programmi da te citati si eliminerebbero tanti passaggi inutili ma confido in un grosso miglioramento con il nuovo Lion …
      Per quanto mi riguarda credo che ampliando la memoria ram si risolvano tanti (spero tutti …) i problemi di gestione della memoria, perché per tutto il resto è avanti anni luce da qualsiasi macchina che installi Windows (ho uno “splendido” Vaio che credo sia tra le migliori macchine win e nonostante tutto non regge il passo con OSx)

    • Mauro

      Beh prova a fare un album fotografico con iPhoto poi capisci davvero cosa vuol dire crasch, ce ne sono ogni 5 minuti di lavoro, ora non so dopo l’aggiornamento di giovedì se la cosa sia stata risolta 🙂 Per non parlare dell’impossibilità di ri associare il file archivio se si spostano le foto dalla posizione dove erano state precedentemente memorizzate e degli utenti che ho letto hanno perso tutto l’archivio fotografico dopo l’ultimo aggiornamento di aperture che anch’esso “crascia” come iphoto nella gestione degli photobook….

  • Anbotta

    questi articoli sono davvero pessimi!!! un blog serio dovrebbe evitare di fare certi articoli per nulla obiettivi.
    Per quanto mi riguarda il passaggio da Windows a Mac (sono passato a Mac a marzo, dopo 20 anni di Windows) è tuttora qualcosa che mi da più problemi che “eccitazione dall’assaggio del Think Different”.
    Non mi nascondo dietro un dito, come hobby mi piace creare siti web per piccoli clienti e su Mac ho scoperto programmi che permettono di farli belli e in maniera semplice. Ad oggi è questo l’unico motivo che mi fa rimanere in casa Apple, altrimenti tornerei a Windows alla velocità della luce oggi stesso!

    il Mac ha delle caratteristiche che secondo me solo un malato mentale può dire che siano “i lati positivi” … 1000 cose che prima facevo con una facilità estrema, ora sono diventate di una complicatezza assurda.
    non so quanti di voi hanno mai usato, usato a fondo, Windows 7 …. beh è davvero un mondo a parte riguardo a multimedialità, aspetto grafico, innovazione, facilità e velocità d’utilizzo, compatibilità driver e possibilità di far girare anche i software più assurdi di sto mondo.

    con il Mac sei blindato in meccanismi assurdi che fanno davvero venire il nervoso molto spesso … sono un grande fan dell’iPhone, ho iniziato dal 3GS, ora ho il 4 e già sono sicuro che all’uscita dell’iPhone 5 sarò uno di quelli che dormirà fuori dall’apple store di carugate per averlo subito. la “chiusura” dell’iPhone lo rende davvero unico, fare poche cose ma farle benissimo e semplicemente è davvero la sua arma vincente. Ma questa chiusura da un s.o. per computer non la accetto!!

    non voglio sputare nel piatto dove mangio, ma voglio semplicemente dire a chi vuole passare a Mac di pensare bene a quello che fanno e quali sono i motivi per cui lo fanno. Se è solo per “figheria” allora andate avanti, se è per usare software che trovate solo su Mac andate avanti …. ma altrimenti attenti a cosa fate!

    my 2 cents

    • Pollacer

      “Windows 7 …. beh è davvero un mondo a parte riguardo a multimedialità, aspetto grafico, innovazione, facilità e velocità d’utilizzo, compatibilità driver e possibilità di far girare anche i software più assurdi di sto mondo..”…davvero senza parole…….e poi….ma davvero pensate che Windows sia un S.O. aperto????????…..signorini, LINUX è un open source…..sia snow leopard che Winzoz sono CHIUSI………..per favore, non diciamo fesserie…

      • Anonimo

        Quoto, a volte si scambia aperto con qualcosa d’altro…
        Io so solo che da terminale (e da vecchio utente dos, il massimo da windows lo tiravo fuori da riga di comando e da batch) riesco a fare tutto quello (poco) che non faccio da interfaccia grafica.

    • Mauro

      Per fortuna esiste qualcuno di obiettivo.
      Il Mac ha tanti vantaggi tra i quali i più pregevoli sono la stabilità e la quasi totale assenza di virus e molti altri si intente, ma per me ha ancora tanta strada da fare per diventare user friendly. Se è vero che il sig. Steve Jobs investe cosi tanto tempo a capire dove mettere il pulsante di accensione, o di mute dell’iphone investisse anche un po di tempo per rendere più rapido l’utilizzo del finder che davvero è pessimo rispetto alla concorrenza e non mi venga a dire che gli costava troppo mettere un tasto tastiera in più per fare il back canc invece di sostituirlo con il fn+canc 😉 non so se mi son spiegato. 🙂

    • Davideda

      Scusami ma osx non è per nulla chiuso
      Oltretutto essendo un sistema unix da terminale e ssh puoi fare praticamente tutto (cambiare permessi editare file chiudere ed aprire programmi etc…) ci sono una marea di software compatibili solo con mac e linux e non con win… inoltre come da te detto alcuni software ci sono solo per mac e non parlo di ilfe ma cose serie come finalcut, logic, coda, transmit, dwawit, xcode etc…

      • Alp

        Osx non è chiuso? Be’ in un certo senso neanche le prigioni sono chiuse, tra una sbarra e l’altra c’è un Po di spazio…. Ma per favore vah
        E comunque per win non ci sono gli stessi software ma ce ne sono altri professionali. (xcode è una bastardata commerciale, in quanto non ti permettono di sviluppare su altri sistemi operativi).
        In sostanza Mac:
        Ha una bella grafica, e molti ci cascano
        Ha dei gran effetti che fanno effetto sulla gente
        Ha un bel design.
        Io no ne posso più della sua chiusura e comunque la Apple rimane una cosa che rende fighetti alternativi e ricchi, infatti venderò il mio iPhone 4.

    • Golio

      Queste sono discussioni sulle quali si potrebbe parlare all’infinito, ma sopratutto penso che siano semplicemente -INUTILI-. L’unica e semplice elementare verita’ e’ che ognuno di noi acquisti quello che piu gli piace, nussuno deve rendere conto a nessuno di quello che liberamente puo fare.

    • Anonimo

      beh allora io ho un’esperienza del tutto opposta.
      dopo 20 di pc che mi sono sempre costruito ed assemblato per avere sempre il top (non riuscendoci), sono passato a mac…
      beh, addio windows, che ho ancora su una macchina virtuale solo per i sw che non girano su mac.
      Anche io faccio qualche sito (php+mysql) e ho approntato un server locale con database etc in pochi secondi… linux e macosx sono praticamente la stessa cosa…
      Sull’aspetto poco multimediale di mac os a favore di win7 (che uso e conosco a fondo perchè al lavoro lo uso pesantemente)… boh.. veramente non so come commentare, perche non conosco grafico che si rispetti che NON usi mac, sono musicista e in sala d’incisione prova dire che usano i professionisti? Logic o meglio ancora pro tool (cubase è MORTO)… prova ad immaginare su che piattaforma NON girano (perchè proprio non li fanno)…
      davvero… l’unico punto a sfavore è la carenza quasi totale di software 3D meccanici (pro/engineer, ad esempio).. strano perche esisteva sino a qualche versione fa, anche per linux….
      Quindi, secondo me, l’hai presa malino 🙂

      • Lukes Kain

        Ecco appunto, dimenticavo di dire anche questo. Anche io sono musicista e su Mac è tutta un’altra cosa. Gira tutto a meraviglia.
        Io uso reason dalla versione 3, e su win nn posso dire che girava male ma ogni tanto aveva rallentamenti e mangiava memoria oltre al fatto che su win servono sempre dei driver tipo asio per problemi di latenza. Su Mac è una bomba! Nessun driver da installare, nessun rallentamento, nessun consumo eccessivo di memoria e nessuna latenza!
        No, nn cambierò più per un Windows. Ho tutto ciò di cui ho bisogno e anche di più.
        L’unica cosa che mi manca su Mac è 3ds Max per la grafica. Ma siccome autodesk ha finalmente deciso di portare autocad su Mac, io nn perdo la speranza di vedere anche studio Max

    • Raf

      il mac ha delle caratteristiche che solo un malato mentale può dire che siano lati positivi??
      1000 cose che prima facevo con una facilità estrema, ora sono diventate di una complicatezza assurda??
      Windows 7 …. beh è davvero un mondo a parte riguardo a multimedialità, aspetto grafico, innovazione, facilità e velocità d’utilizzo, compatibilità driver e possibilità di far girare anche i software più assurdi di sto mondo.??

      LA COSA CHE PIUì MI FA RIDERE E’ : VELOCITA’ DI UTILIZZO
      SECONDO ME HAI CAPITO BEN POCO DEL MAC.

  • Lukes Kain

    Personalmente sono soddisfatto sotto tutti i punti di vista.
    Decisi di acquistare il macbook bianco a settembre 2009 stanco dei vari problemi di Win e spinto anche dall’uso dell’iPhone che mi fece innamorare dei prodotti Apple.
    Rimasi così soddisfatto del Mac in genere, dell’immediatezza, dalla velocità, dall’aspetto e da tante altre cose che a distanza di un anno decisi di prendermi anche un iMac per casa abbandonando definitivamente e senza alcun rimpianto Windows.
    Ora aspetto Lion!

  • paolo

    ciao a tutti…! ho acquistato da poco un imac, quello 2011, ho un mac book pro, ho anche un asus g73jw per giocare…su imac ho messo win7 con boot camp, insomma…godiamoci il meglio di entrambi gli ambienti, ricordandoci, che microsoft non fa computer apple sì e in libertà si scelga. ciao a tutti

    • Monello

      …non ho mai letto tante stronzate tutte di fila…

      • paolo

        e vai! w l’educazione!

        • Monello

          …non mi riferivo a te in modo specifico… ma a quanto letto nei vari commenti… se poi dire stronzate, invece di stupidagini, è sinonimo di maleducazione mi sa proprio di esagerazione… ma è giusto che ognuno la pensi come vuole… per me restano stron… ops stupidagini… buon proseguio…

          • Angel

            io invece trovo sia stupido (o quantomeno non costruttivo) un commento come il tuo… O adduci una spiegazione in merito come una tua esperienza o un tuo punto di vista, oppure evita di scrivere “…non ho mai letto tante stronzate tutte di fila…” perché è solo offensivo nei confronti di chi legge.

          • Monello

            …e cosa dovrei spiegare ??? …le baggianerie che scirvono i “so tutto io” del momento ??? o magari le affermazioni senza sensa senso e infodate scritte sulla base di esperienze proprie affrontate senza un minimo di cognizione di causa e ancor peggio risolte chi sa come… questo che si ripropone è il solito problema della maggioranza di tutti i forum… …qualcuno scrive e tanti prendono per oro colato quanto letto… e come al solito se si dice che sono stronzate si scatena un inutile qui pro quo senza senso… almeno abbiate il buon senso di documentarvi prima di scrivere… mentre per chi legge, riscontrate sempre da più fonti, il più ufficiali possibili, onde evitare di trovarvi in situazioni irreversibili… spero basti come punto di vista tanto da permettermi di continuare a scrivere… buon proseguio…

    • Angel

      Ottima scelta, ma vedrai che userai ben poco il Boot Camp (almeno, a me capita così), perché troverai praticamente tutto su OSX, a meno di esigenze strane! 🙂 PS condivido, l’educazione non abita a casa di “monello”…

  • Kaiser

    Lo dico una volta per tutte:
    COMPRATE WINDOWS!

    Se rimanete al 90% del mercato tutte le schifezze saranno irrimediabilmente rivolte a voi. Tanto è un vero piacere ‘investire’ ore del proprio tempo a far rifunzionare il pc per poi utilizzarlo per lavorare, no?

  • Bergamocasa

    Ho scelto un mac e piango, piango, piango per aver lasciato linux. Non vale neanche un decimo es. di un misero desktop mandriva. Pare una roba per ragazzini snobdeficienti che non vogliono storie a installare e si sentono ganzi nel sapere le combinazioni di tasti piú astruse.
    L’ultima scoperta oggi: $ps aux e mancano i nomi dei processi! Cosa me ne faccio di sapere che sta usando /usr/bin..cosa di /usr/bin??? o / Applica… cosa Applica???!! Se devo fare kill su Firefox killo un Applica a caso?
    E Finder senza l’albero a sinistra!
    Se si sposta un file si apre la directory costringendo ad andare avanti e indietro..
    Di questo passo mi aspetto che il prossimo osx vada a pedali. E non parliamo di Mail un programma che se si cancella un account cancella le mail, che non importa i maildir, che non sempre rispetta il txt …Questi non han mai visto kmail.. Almeno mettessero in giro piú distro…
    Ma che disastro..avevo una Ferrari e mi trovo una seicento..
    L’unica cosa degna di Apple é l’ Ipad per leggere il giornale.

  • Ash

    Imho (opinione molto personale) si sceglie un mac perché si hanno molti soldi da spendere. Se volete cambiare passate ad una distribuzione linux (consiglio al momento Ubuntu 10.04). Se siete abbastanza fortunati (ma neanche poi tanto) riconoscerà tutto il vostro hardware e vivrete liberi e felici spendendo zero. Se poi per lavoro dovete per forza usare un certo programma commerciale, è un altro discorso, ma se siete in quel 90% di persone che ne fa un utilizzo comune o in quel 1% che col computer programma, spendere soldi per un computer con SO sicuramente molto bello ma abbastanza complicato da usare, carente per quanto riguarda il supporto di rete (ho usato solo mac os tiger) e chiuso come una cozza, A ME non pare una scelta molto furba

  • Ash

    Con Nautilus (GNOME, varie distribuzioni Linux) posso esplorare un sito ftp e modificare i file da remoto.
    Con Esplora Risorse di Windows posso visitare un sito ftp ma se devo modificare un file lo devo prima scaricare in locale, modificare, ricaricare.
    Se Finder di Mac OS X (ho provato fino a Tiger!) su un sito ftp non ci posso proprio scrivere!!!! La prima volta che mi è capitato pensavo che fosse un problema di permessi e ho perso un sacco di tempo. Per me era una funzionalità tanto normale che mai e poi mai avrei pensato che non fosse possibile! Ho dovuto istallare una applicazione di terze parti che poi era compatibile fino ad una certa versione.
    Con le versioni “vecchie” del SO è un casino trovare il software giusto, ci ho perso pomeriggi interi per rendere un ibook usabile. Nulla a che vedere coi repository di Ubuntu.
    Col Mac se sei lento sei morto, non puoi permetterti di restare indietro.

  • Ash

    Prego solo che la prossima lts di Ubuntu non sia un passo indietro rispetto alla 10.04.

  • Ash

    Altra cosa “bellissima del finder”: manca la freccetta in alto per andare alla directory superiore… E’ ovvio, dirà il mac-user, tanto basta tornare indietro! Col cavolo! Se accedo ad un sito ftp col mio utente e finisco nella mia home ma avessi i permessi per visitare anche il resto del file system, mi spiegate come faccio?!!
    Non sto chiedendo una cosa difficile come che so, di vedere un filmato avi eh… (per quello ho dpo numerose ricerche scoperto che c’è perian, altrimenti col cavolo che li vedevo)…