Avvio di un Mac, ecco cosa succede

martedì, 31 maggio 2011 di Massimo Musicò in Curiosità, Guide SlideToMac

Visivamente sappiamo tutti come avviene la procedura di accensione: suono di avvio, schermo grigio, schermo grigio con logo di Apple e ingranaggio che ruota, schermata azzurrina, ed infine la finestra di login o il desktop direttamente. Cosa avviene in realtà dietro le quinte di queste brevi schermate di avvio ? Ognuna di queste fasi determina una sequenza precisa di eventi.


  • IL SUONO DI AVVIO

Premendo il pulsante di accensione, la prima cosa che avviene è l’inizializzazione dell’hardware e il firmware, BootROM, viene caricato e quindi eseguito. Il BootROM è memorizzato su una memoria flash della scheda madre, e funziona come un piccolissimo sistema operativo che permette di mettere in “moto la macchina” per iniziare poi a caricare il sistema operativo vero e proprio, OS X.

All’accensione, il firmware esegue il Power-On Self Test (POST), ovvero il test di funzionamento del processore, della memoria, dei componenti di rete (Wi-Fi, Ethernet), delle periferiche (USB, FireWire, Bluetooth). Se l’hardware funziona regolarmente al POST, il suono di avvio viene emesso e uno sfondo grigio chiaro è visualizzato sullo schermo.

Cosa succede se il test hardware non dà esito positivo? Il display potrebbe rimanere “vuoto” senza procedere nel caricamento, o potrebbero comparire dei codici di errore. Anche dei suoni diversi da quelli di avvio segnalano errori hardware.

Se invece il test viene eseguito positivamente, il firmware prosegue con la ricerca del file di avvio.

 

  • LO SCHERMO GRIGIO CON IL LOGO DI APPLE

Il firmware “conosce” la posizione del file di avvio del sistema, dal momento che viene salvato nella RAM “non volatile” (NVRAM). Dal Disco di Avvio delle Preferenze di Sistema si può specificare la posizione del file booter (o dal pannello di controllo Boot Camp in Windows). Quando il file di avvio viene trovato, interviene l’EFI (Extensible Firmware Interface), che inizia il processo di caricamento di OS X (o Windows se si sta utilizzando Boot Camp). EFI è il moderno rimpiazzo del vecchio BIOS, su computer Intel.

Cosa succede se il firmware non riesce a trovare il file di avvio? E’ il caso della comparsa di una cartella con un punto di domanda al suo interno. Ci sono, in questa situazione, delle combinazioni di tasti che vengono in aiuto all’avvio del computer:

  • C – per l’avvio da DVD o CD, ad esempio dal disco di installazione di Mac OS X fornito con il computer
  • T – avvio in  modalità disco di destinazione
  • Option – avvio di Startup Manager per selezionare un volume Mac OS X da utilizzare per l’avvio. Questa impostazione non è memorizzata nella NVRAM
  • Shift – avvia Mac OS X in modalità provvisoria, con i processi essenziali
  • Cmd + Opzione + PR – ripristina le impostazioni NVRAM e riavvia il Mac. Il “PR” deriva dal termine “Parametro RAM”
  • Cmd + V – avvia il sistema in modalità dettagliata. Al posto delle schermate grigia e blu, viene visualizzata una schermata nera con le scritte di cosa avviene precisamente.

La lista dei comandi a disposizione all’avvio è ancora lunga di opzioni.

 

  • L’INGRANAGGIO CHE GIRA GIRA

Il processo di boot viene avviato dal firmware del Mac, che fa due cose: carica il kernel di OS X, e le estensioni del kernel (KEXTs) in modo che il kernel sia in grado di prendere in consegna il sistema e continuare con il processo di avvio. Quando il kernel è caricato correttamente, compare l’ingranaggio grigio sotto il logo di Apple. A questo punto l’ingranaggio gira, e vengono avviati tutti i processi di sistema.

  • LO SCHERMO AZZURRINO

In un sistema Window, il blue screen è la segnalazione di un errore grave a livello HAL (hardware abstraction layer). La schermata azzurra su OS X significa invece che il processo di avvio si sta concludendo con l’esecuzione di WindowServer, ovvero l’avvio dell’interfaccia grafica per l’utente. Il LoginWindow farà quindi comparire la finestra di avvio con la richiesta della password, se configurata, o il desktop pronto all’uso.

  • CONCLUSIONI

Apple ha curato e semplificato il complicato processo di accensione e avvio del sistema operativo. L’utente meno esperto ha delle brevi schermate e segnali visivi, indicanti che qualcosa sta avvenendo, e ad ognuna di queste fasi corrisponde un momento particolare del processo di avvio generale. Però Apple mette a disposizione degli utenti più “smanettoni” tutta una serie di comandi e strumenti utili per controllare, intervenire e aggiustare eventuali problemi legati all’accensione del nostro Mac.

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

Unisciti alla nostra community su Facebook! Clicca Mi Piace!
L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.
  • M1ck

    Articolo davvero interessante, complimenti :)

  • Fred

    Sono 2 mesi che il mio mac ci mette più di 10 minuti per accendersi, mi compare in basso un rettangolo con la “banda che si ricarica”
    Dovrebbe essere un problema di Firmware, ma non so come risolverlo.

    Per ora ho deciso di programmare l’accensione anticipandola di 15 minuti rispetto al solito, così non perdo tempo al mattino

    Qualcuno può aiutarmi?

    • MrAsterisco

      Ti consiglio di portare il Mac in assistenza o, se sei più esperto, di procedere con il backup, la formattazione dell’hard disk e la re-installazione.

    • Paki

      Prova ad avviare in modalità testuale e vedi cosa succede durante il processo di accensione. Fai qualche foto e posta su qualche forum come insanelymac. Loro sapranno aiutarti. Ciaoo!

  • Stef

    A volte m capita che all’accensione non c’è nessun suono quindi deduco che ci sarebbero dei problemi all’hardware?

    • gmilh

      Se spegni il Mac mentre è in modalità silenziosa al seguente avvio il suono non viene emesso

  • Paolo

    Ottimo articolo ma le estensioni si chiamano Kext :)

    • Massimo Musicò

      scusa il refuso, correggo subito aggiungendo la X, grazie :)

      • Paolo

        figurati :)

  • Umberto

    Impeccabile come sempre, bravo.

  • Marco

    potrò sembrare ignorante… ma qual’è il tasto “opzione”??

    • Massimo Musicò

      il tasto alt

    • Mauro

      opzione = alt! il disegno del tastino mostra una specie di biforcazione, una specie di “opzione” appunto!

  • bilbo

    Ottimo! Grazie Massimo… è proprio vero che più si legge più ci si rende conto di non sapere! Le informazioni che ci dai sono davvero utili

  • Luca

    ho recentemente acquistato un ibook G4 (ovviamente usato) che, nonostante sia stato formattato e reinstallato Tiger, all’avvio dopo il boing e la schermata grigia con la mela, anzichè la schermata con la mela e la rotellina che gira mi mostra su schermo nero la scritta di ciò che avviene esattamente (circa 10 sec) e poi compare regolarmente il desktop. Non è che esiste un comando per ripristinare la schermata con l’ingranaggio che gira? Grazie!

    • rotol

      @Luca: se non ricordo male con Onyx dovresti essere in grado di disabilitare il verbose boot (il resoconto testuale dell’avvio del sistema, appunto)

      • Luca

        @rotol: stasera ci provo e ti faccio sapere … comunque grazie mille!

  • Gabriele

    Articolo davvero interessante..Complimenti davvero… :-)

  • giangio27

    bellissimo articolo ma soprattutto interessante!!! bravi

  • Guido

    Io sono settimane che litigo con il mio iMac: all’accensione capita spesso che mi resti la schermata con la mela e la rotellina che gira fissa per minuti e minuti tanto che devo spegnere e riavviare tenendo premuto “alt” anche se tra i dischi di avvio ho solo quello HD Mac…

  • Bubu

    Questo articolo cade proprio a fagiolo per la mia situazione: il mio Imac 24 (2006), dopo un freeze in iphoto, non ne vuole piu sapere di ripartire, si ferma alla famigerata “blank screen of death” subito dopo la schermata blu. Le ho provate proprio tutte (zappare PRAM, partire in modalita single user e fsck ecc ecc) la cosa peggiore è che questo comportamento lo fa anche partendo dal dvd di avvio o da altro drive con SO, dimenticavo il test hardware è negativo e, ulteriore stranezza, il contenuto è perfettamente visibile sia da rete che in modalità target. Please help me. TIA

  • ikekko

    macbook pro i7: 14secondi per accendersi e 3 per spegnersi :-D

  • Mrtmra

    Ciao ragazzi….vorrei una mano..
    Dopo anni di pc…ho deciso di prendere un mac usato.. per comiunciare…
    ho preso da privati un PowerMac g4…ma appena portato a casa e collegato.. il mac si avvia… si accende tutto.. gli hd girano.. ma lo schermo rimane NERO!
    Cosa puo essere?  Il signore che me la venduto mi ha detto che era privo di Os….ma nemmeno due scritte a video ? strano no?
    Aiutoooo

  • PROFATTILIO

    COSA VUOL DIRE CHE A ME IL MIO MACBOOK PRO NON SI ACCENDE E MI COMPARE LA SCRITTA MULTILINGUE DI PREMERE PULSANTE PIU SECONDI PER SPEGNERLO?

  • Pingback: Imac 3.06 dualcore aggiornato a mountain lion parte il bios invece che il sistema osx

  • Pingback: Avvio di un Mac, ecco cosa succede « Massimo Musico'