Brevetto Apple: la tastiera virtuale per Desktop

lunedì, 25 luglio 2011 di MDS in Brevetti

La Apple ha presentato richiesta di un nuovo brevetto nel campo dei computer fissi.

La casa di Cupertino, con il passare degli anni, ha sempre richiesto brevetti per le sue tastiere. Negli ultimi tempi, ha addirittura accelerato nella ricerca di nuove tastiera.
L’ultima richiesta è della scorsa settimana.

Apple immagina una tastiera virtuale per iMac, senza bisogno di utilizzare i tasti.
L’idea è quella di aver una tastiera capacitativa realizzata con base di vetro.

Non vi sembra, come idea, molto simile a quelle presenti su iPad e iPhone?

[Fonte – PatentlyApple]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.
  • vito

    e la farà sicuramente al 100% tra qualche anno una tastiera touch screen!!!!

  • Someone

    E il feedback tattle dove lo mettiamo?
    Siete in grado voi di digitare qualcosa sulla tastiera virtuale di un iDevice senza sbagliare?

    • rportanova

      in effetti non so che utilità possa avere una touch tastiera…

      • Nannig

        Beh quantomeno non sarà necessario produrre tastiere localizzate… :D

  • I <3 BDG

    Ragazzi come fanno a trovare sti brevetti? c’è un sito?

  • http://www.slidetomac.com Stefano Scavitto

    Ciao.
    A suo tempo, subito dopo aver usato il trackpad per una settimana, mi accorsi di poter usare il mac benissimo su questa nuova tavoletta. Al punto che istintivamente volevo usare due mani e quando mi toccava usare la tastiera, mi rendevo conto che mi sembrava rallentarmi.
    Così ho inviato un’email alla fantomatica mail di Steve spiegando che il nuovo trackpad rendeva in modo estremamente veloce la messa in atto delle mie idee che spesso sentivo la necessità di usare allo stesso modo una tastiera. Quasi a voler avere un unico oggetto touch, grande che mi permettesse di fare slide o tap su tutta la superfice o addirittura scrivere.
    In fondo masterebbe serigrafare sopra le lettere o magari farle in leggero rilievo e luminose e di volta in volta l’utente sceglie se usare questo dispositivo come “mouse” oppure come “tastiera”.
    Lo switch può essere implementato in qualche modo molto semplice, magari passando sopra una particolare area sensibile.

    Questa considerazione nasceva anche dal fatto che con il trackpad potevo usare il mio iMac 24 a metri di distanza…stando comodamente seduto sul divano.
    Un mouse non ti permette tanto, ma il trackpad si.
    Con Lion tutto questo avviene ancora in modo molto semplificato…

    Inutile dirvi che non ho ricevuto alcuna risposta da Steve, forse sono stato bellamente ignorato.
    Però questo non significa che loro non avessero già avuto questa idea e ci stiano direzionando a questo.

    Forse per i mac gamers questo non è molto utile. Ma per l’uso classico di home user, di norma si usa o il mouse o la tastiera, mai entrambi insieme.

    Io credo molto ad una magic keyboard.