Nuovi Screenshot sull’utilizzo di Final Cut Pro X

martedì, 14 giugno 2011 di Stefano Scavitto in Senza categoria

Ormai manca poco alla presentazione ufficiale della nuova versione dell’applicazione di punta Apple per l’editing video. L’hype creatosi nel mondo degli editors è sempre maggiore e i pochi fortunati che lo stanno testando sono riusciti per lungo tempo a non far trapelare alcuna indiscrezione a riguardo. Ma da qualche giorno invece, in rete iniziano a diffondersi i primi screenshots sull’uso pratico di FCPX. Diamogli un’occhiata!

Sicuramente la capacità di Apple nel creare un’esaltante aspettativa per i propri prodotti è indiscussa. Non saremo mai abituati abbastanza nell’attendere con impazienza ogni novità e nel nutrirci di rumors di qualsiasi genere a riguardo. Anche Final Cut Pro X non fa eccezione. Se come ci si aspetta Apple dovrà rilasciare quest’estate la nuova versione (dell’intera suite si spera), per la complessità del prodotto i test dovrebbero essere  già nelle fasi conclusive e ci saremmo aspettati i relativi screenshot “non ufficiali” già da tempo. Invece solo in questi ultimi giorni, iniziano a circolare nel web i primi timidi screenshot sull’interfaccia e l’utilizzo di Final Cut Pro X. Si tratta dei primi 30 screenshots estratti da diversi tools come la correzione colore, correzione esposizione, hostogrammi, gradazioni ed altro.


Seppur la somiglianza con iMovie continua ad essere evidente, le funzionalità di controllo sono notevolmente più avanzate e dettagliate. Questo ci fa ben sperare: anche stavolta Apple riuscirà a stupirci positivamente, rendendo il nostro workflow di lavoro molto più snello.

Per chi si fosse perso le news precedenti, vi ricordiamo che Final Cut Pro X (inteso come decima versione) è stato annunciato da Apple nell’aprile scorso, attraverso una presentazione ufficiale al Supermeet di Las Vegas. Ci si aspetta di poterlo acquistare direttamente su Mac App Store al prezzo di 299$.

Le aspettative su questa nuova versione sono molte, soprattutto se si pensa che negli ultimi anni la concorrenza ha continuato ad aggiornare le proprie suite sia negli aspetti grafici, sia negli aspetti funzionali. Questo ha reso Final Cut Studio una suite leggermente “indietro”. Molti si aspettano nuove opzioni come avere la possibilità di gestire keyframe selezionabili contemporaneamente  sia nell’audio che nel video, senza doverli ricreare di volta in volta. Simili aspettative in tutti gli altri aspetti dell’editing sono giustificatissime da parte dell’ormai fedelissima schiera di editors di final cut, ma vi sono aspetti che non vanno sottovalutati, come la compatibilità con il nuovo sistema operativo che farà sentire i propri ruggiti a partire da questa estate. Molti dei nostri lettori infatti, ricorderanno che il passaggio da Tiger a Leopard e successivamente per Snow Leopard non fu del tutto indolore. Anzi in quell’anno l’utenza Apple ebbe la netta sensazione che i primi che tentarono la migrazione furono quasi delle cavie virtuali, utilizzate per sistemare bug più o meno importanti di compatibilità tra il famoso NLE e le nuove versioni del sistema operativo. Vi lasciamo gustare queste favolose immagini in anteprima di Final Cut Pro X e una simpatica sorpresa successivamente.

Per coloro che sono sempre alla ricerca di un nuovo plugin per fcp, SlideToMac vi segnala questo link, da dove potrete scaricare gratuitamente una simpatica transizione.

Thanks to macrumors.com, premiumbeat.com,@MortGoldman2

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.
  • http://www.dardari.it Francesco Dardari

    Sembra abbiano integrato Color in FinalCut. Sarebbe una gran cosa visto che Color prima era troppo slegato dal resto del pacchetto. Rimaniamo in attesa di news!
    Grazie!

  • Stefano Scavitto

    Perchè Francesco? a me sembra un pò la color correction 3 way avanzata… no?

  • http://www.millerpictures.it Luca

    E se avessero integrato tutto in Final Cut? Se non ci fosse una Suite, ma solo un super Final Cut che, grazie alla nuova interfaccia, permette di fare tutto quello che si faceva con vari programmi in uno solo?
    A parte questo, sono pronto al lancio! L’iMac 27” lo era già, e negli ultimi mesi ho provveduto ad aumentare la RAM del MacBook Pro a 8 GB e proprio oggi ho mandato in pensione il “vecchio” hard disk da 320 GB con uno nuovo da 500 GB a 7200 RPM :D

  • Stefano Scavitto

    Cioè pensi che un applicazione come Motion, Dvd Studio Pro o Color possano davvero esser riassunti in un unico applicativo? Ma non sono un pò troppo complessi?

  • http://www.millerpictures.it Luca

    Guarda, non so più cosa pensare in realtà. Apple ci ha sempre abituati a delle rivoluzioni. Pensa solo all’iPhone o all’iPad. Ok che è hardware e non software, ma lo spirito rivoluzionario è sempre quello. Se ci pensi, tutte quei programmi potrebbero essere integrati dentro a Final Cut, semplicemente come degli strumenti separati, con la stessa potenza, senza sacrificare nessun aspetto. Io la vedrei bene come cosa, ma chissà Apple cos’ha in testa. Certo è che mancano 2 settimane alla fine di giugno, quindi resta poco da aspettare :)

  • http://www.dardari.it Francesco Dardari

    Se non ricordo male già Avid possedeva potenti strumenti di color-correction dalle prime versioni del suo storico software. Liquid invece permette la creazione di DVD. Motion è già abbastanza integrato, si tratta di fare delle “sotto-sequenze” con un’altra interfaccia. Secondo me è fattibile ed in certi casi davvero molto più comodo e intuitivo. Se non ricordo male si parlava già da tempo di un progetto simile per FinalCut, però avevo letto che l’avevano abbandonato.
    Vedremo…

  • Pingback: Apple Motion 5 affiancherà Final Cut Pro X! - SlideToMac()