Mobile Outfitters Clear-Coat per MacBook Pro 13 2016 – Recensione

20 dicembre 2017 di Claudio Stoduto

Quando ho notato la possibilità di poter montare sul mio MacBook Pro 2016, senza touch bar, delle pellicole nello specifico le Clear-Coat antiscivolo ed antigraffio di Mobile Outfitters,  mi sono detto che finalmente potevo trovare la mia pace dei sensi.


Sì perchè sono una di quelle persone che non aveva il coraggio di usare un prodotto così costoso senza una protezione, ma anche lo stesso che si lamentava per il peso eccessivo raggiunto dal notebook con le classiche cover in plastica dura da applicare nella parte superiore ed inferiore.

Non sono un bravo applicatore di pellicole, quindi quando mi sono documentato su di esse ho notato come in realtà io, che sono il consumatore finale, non dovevo fare assolutamente nulla se non portare il mio prodotto da degli esperti, pagare e ritirare il prodotto in perfetto stato.

A tal proposito, durante la fase di applicazione, mi sono permesso di fare alcune domande all’operatore che si è occupato del mio computer il quale mi ha raccontato come l’azienda vada a curare i minimi dettagli anche nella preparazione degli stessi. Essi vengono sottoposti ad un corso di preparazione ad hoc in maniera tale da essere autonomi all’interno delle loro aree dedicate e di non sbagliare mai nemmeno un passaggio in fase di applicazione. Posso dire che, dopo averli visti all’opera per più di un’ora tra una chiacchiera e l’altra, non ho visto alcun problema in nessuno dei prodotti che hanno maneggiato ed anzi tutti i clienti erano più che soddisfatti della qualità dei materiali e della manodopera.

Passando all’applicazione delle pellicole, essa viene fatta dopo un’attenta stampa su calco delle dimensioni perfette al millimetro del prodotto tramite una stampante sul posto. Viene poi utilizzato un particolare liquido spray che viene rilasciato in una prima fase sulla scocca del prodotto e poi sulla stessa pellicola prima di applicarla. Io stesso mi sono preoccupato vedendo tutta quell’abbondanza di una sostanza liquida entrare anche dentro le ventole del Macbook, ma è assolutamente innocuo per la macchina così come mi è stato garantito.

Se vogliamo, il vero trucco di questo prodotto è anche questa particolare soluzione con cui è possibile posizionare al meglio le pellicole nella giusta posizione e poi togliere l’eccesso rimasto fra di esse ed il prodotto con una semplice spatola ed una spugna assorbente.

Nel mio caso, l’applicazione è durata circa venti minuti e non ho mai visto in difficoltà l’operatore nonostante si trattasse di un notebook da 13 pollici, per nulla leggero, e non uno smartphone da 5 pollici di media circa.

Ho preferito optare per la soluzione trasparente classica non opaca sebbene si potessero scegliere anche delle colorazioni particolari e più personali per rendere accattivante il PC portatile. Inoltre la soluzione prevede anche la copertura interna che comprende sia la zona dove si va ad appoggiare il polso destro e quello sinistro e sia quella del touchpad centrale. Mi soffermo un attimo su di esso perché ho notato che in molti hanno preferito rimuovere questa pellicola a causa di una forte trazione creata rispetto alla sua assenza, mentre io mi sono trovato benissimo se non meglio.

Terminata l’applicazione è iniziato il mio test personale cercando di raccogliere il coraggio di utilizzare il Macbook senza alcuna cover se non quella classica per il trasporto quotidiano. I primi giorni sono stati un po’ traumatici, non lo nego, specie per uno pignolo come me salvo poi migliorare e prendere molta sicurezza nel prodotto applicato.

Sono più di quattro settimane che ormai le ho montate e posso dirvi che questa è assolutamente la soluzione perfetta per il mio utilizzo oltre che quella migliore per non demolire visivamente e funzionalmente la bellezza di un prodotto così costoso quanto bello.

Ho cercato di simulare anche situazioni particolari e più complesse del classico uso da scrivania, ma mai le pellicole si sono mosse della loro posizione iniziale e nemmeno ho notato segni sul notebook. Andando nel dettaglio anche quelle posizionate in zone più particolari, come ad esempio quelle del frame laterale che sono più piccole e difficili da applicare, non hanno subito alcuna modifica o cedimento del caso.

Conclusioni:

Tirando le conclusioni, queste Clear-Coat antiscivolo ed antigraffio di Mobile Outfitters sono estremamente valide. Avrete capito che parliamo di un prodotto sicuramente non economico ma che, per me ed il mio punto di vista, cambia totalmente l’uso del dispositivo in questione garantendovi una sicurezza non irrilevante. Facendo una banale comparativa, è meglio scegliere un prodotto come la classica cover rigida (che provoca comunque anche dei segni) da 30 euro o magari queste pellicole da 99 euro garantite a vita? Sicuramente la seconda opzione, perché non perderete la bellezza del prodotto e ve lo potrete gustare fino in fondo. Avete letto bene, sono garantite a vita perché con soli 4,90 euro potrete andare a cambiarle in qualsiasi momento, orario o giorno particolare. Sarà necessario portare solamente con sé: la vecchia pellicola, la busta in cui vi verrà riconsegnato il dispositivo e lo scontrino, niente di più.

Insomma avrete capito come si tratti di un prodotto estremamente valido, di qualità, completamente made in USA, testato militarmente nonché presente in tutto il mondo. Credo di non poter tornare indietro e che ogni volta che acquisterò un prodotto nuovo procederò all’installazione di questo genere di pellicola per una maggiore sicurezza prima di tutto, ma anche per potermi gustare meglio il dispositivo senza la paura di rigarlo solamente appoggiandolo sul tavolino di un bar.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.