Setapp: un App Store alternativo in abbonamento per Mac

15 febbraio 2018 di Francesco Siciliani

Setapp è un software davvero interessante. Si tratta di un App Store alternativo per Mac che funziona tramite un abbonamento da sottoscrivere. Scopriamolo meglio nella nostra recensione completa.

Setapp è un nuovo App Store alternativo che ci permette di ottenere le app presenti al suo interno, aggiornamenti compresi, pagando un unico costo di abbonamento mensile e non pagando quindi le singole app.

Questo servizio è quindi uno dei primi, se non il primo in assoluto, che raccoglie app di diverse tipologie e produttori in un unico contenitore a pagamento. Per 9,99 dollari + IVA al mese si può ottenere l’accesso a tutte le app presenti all’interno dello store.

Le app sono raggruppate per categorie e bastano pochi secondi per trovare ciò che ci serve. Ce ne sono già parecchie tra le quali scegliere anche se non siamo minimamente vicini ai numeri di Mac App Store. C’è un lato positivo in tutto questo: le app sono sicuramente tra le migliori disponibili per Mac e quindi ci troviamo a scegliere tra quelle comunque più quotate e diffuse, senza perderci nei meandri delle app spazzatura e senza perderci tra gli eventuali acquisti in-app.

Se però cerchiamo un’app in particolare, è possibile che questo contenitore non la contenga. E’ giusto pensarci attentamente quindi, prima di far partire un abbonamento.

Come vi dicevamo, il servizio include gli aggiornamenti delle applicazioni che arrivano facilmente all’interno dell’app di Setapp e che si possono installare in pochi istanti.

Di che app parliamo? Di seguito alcune delle più interessanti:

  • CleanMyMac
  • Flume
  • iStat Menus
  • Boom 3D
  • Downie
  • Wallpaper Wizard
  • ChatMate for WhatsApp
  • Mosaic
  • Timing
  • Gemini
  • iMazing
  • NetSpot
  • WiFi Explorer
  • Get Backup Pro
  • Disk Drill
  • ChronoSync Express
  • Declutter
  • Gifox
  • Chronicle
  • Elmedia Player
  • Folx
  • PhotoBulk
  • MoneyWiz
  • NotePlan
  • News Explorer
  • Journey
  • WaitingList
  • TripMode
  • Unibox
  • Photolemur
  • 2Do
  • Numi
  • Mate Translate
  • HazeOver
  • iThoughts X
  • Alternote
  • Cloud Outliner
  • Dropshare
  • Focus
  • Unclutter
  • n-Track Studio
  • Polarr
  • Tayasui Sketches
  • Ulysses
  • Blogo

Noi abbiamo trovato parecchie applicazioni interessanti nell’app e le abbiamo installate sul nostro Mac. Ha funzionato tutto correttamente e non abbiamo notato alcun tipo di problema. Insomma, un alternativa interessante ma non vitale. Dipende tutto dalle esigenze personali.

Il servizio è disponibile in prova gratuita per 7 giorni. Potete poi scegliere se rinnovare l’abbonamento. I prezzi sono i seguenti:

  • 9,99 dollari + IVA al mese
  • 8,99 dollari + IVA al mese con fatturazione annuale
  • 4,99 dollari + IVA al mese per gli studenti con fatturazione annuale

E’ chiaro che una volta che l’abbonamento viene sospeso o interrotto, l’accesso alle applicazioni non è più disponibile.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.