iMac Pro smontato, Apple nega assistenza ad un noto YouTuber

19 aprile 2018 di Giuseppe Migliorino

Lo YouTuber Linus Sebastian, che gestisce il noto canale Linus Tech Tips, ha condiviso un nuovo video in cui afferma che Apple non ha voluto offrire assistenza per la riparazione del suo iMac Pro.

Quando, nel mese di gennaio, Sebastian recensì il nuovo iMac Pro sul suo canale YouTube, insieme ad alcuni collaboratori smontò il computer per mostrarne l’interno e i vari componenti. Quando uno dei collaboratori ha poi provato a rimontare il display, qualcosa è andato storto e si nota chiaramente una scintilla comparire nella parte superiore. Danno collaterale: display rotto.

Un cortocircuito, probabilmente causato da un errato collegamento della scheda logica principale e dei moduli di memoria, ha reso l’iMac Pro inutilizzabile.

Per poter riaccendere questo iMac Pro è necessario cambiare la scheda logica e l’alimentatore. Sebastian si è quindi rivolto ad Apple per informarsi sui costi e sulle opzioni di riparazione, ma tutti i responsabili dei Genius Bar contattati hanno risposto che non è possibile effettuare riparazioni di questo tipo a causa della carenza di parti di ricambio. Spulciando più a fondo, Sebastian ha invece scoperto che quella sarebbe solo una scusa, perchè le parti di ricambio ci sono, e che la realtà è diversa. Le politiche Apple in termini di riparazioni sono chiare, e nei casi di Mac smontato e riassemblati male spesso non viene offerta alcuna assistenza. In pratica, Apple non fornisce assistenza per i prodotti con “modifiche non autorizzate o con installazioni difettose effettuate da soggetti diversi da Apple e sai servizi autorizzati”. Ovviamente, in questi casi non vale nemmeno la garanzia, che si perde per danni causati dal cliente.

Sebastian afferma di essere a conoscenza di queste politiche aziendali, ma ritiene che pagando per ogni singolo componente e per la riparazione nessuna azienda può negare di fornire la propria assistenza su un prodotto che vende.

MacRumors ha contattato diverse fonti vicine ad Apple e tutte hanno confermato che l’azienda e i centri autorizzati sono tenuti a negare assistenza per qualsiasi prodotto che sia stato aperto o modificato dall’utente.

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.