MacBook e MacBook Pro, scorte in diminuzione. Nuovo refresh in arrivo?

25 Maggio 2018 di Luca Ansevini

La WWDC 2018 è ormai sempre più vicina e nonostante la grande attesa sia tutta per i nuovi sistemi operativi di casa Apple qualche piccolo indizio ci porta a pensare che anche sul fronte MacBook Pro potremmo vedere alcune novità.

Secondo infatti quanto riferito da AppleInsider in diversi paesi (tra i quali USA e Regno Unito) le consegne di tutte le versioni base di MacBook e MacBook Pro (senza quindi le personalizzazioni dell’acquirente) vedono la data di consegna slittare di alcuni giorni rispetto alla consegna usuale disponibile sino a qualche giorno fa.

Su Apple Store USA alcuni modelli di MacBook Pro (nello specifico quelli non dotati di Touch Bar) non sono disponibili in pronta consegna entro un giorno lavorativo, con data di disponibilità stimata al giorno 4 giugno. Per quanto riguarda invece i modelli con Touch Bar la consegna resta ancora stimata in un giorno lavorativo come solitamente accade.

Emerge quindi la possibilità (come accaduto in passato) che Apple stia in qualche modo rivedendo le proprie scorte di magazzino in vista di un refresh della gamma che potrebbe arrivare proprio in concomitanza con l’evento in programma tra pochi giorni. In questi ultimi mesi spesso si è parlato di un possibile refresh che andrebbe ad introdurre le CPU Intel Coffee su tutta la gamma, ma si tratta come sempre solo di possibili speculazioni che potrebbero essere prive di ogni fondamento.

Mancano ormai pochissimi giorni al keynote di Apple e l’attesa è ovviamente alle stelle. E’ quindi con grande curiosità che attendiamo l’evento per capire se anche quest’anno Apple ci fornirà nuovi spunti per mettere mano al portafogli.

In questo periodo di incertezza sul lancio dei nuovi MacBook, una delle soluzioni più convenienti può essere quella di optare per modelli ricondizionati offerti sia dalla stessa Apple sia da realtà italiane come BuyDifferent.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.