macOS Mojave: modificare i file direttamente dal Finder

27 Giugno 2018 di Francesco Siciliani

Su macOS Mojave potremo modificare i file direttamente dall’anteprima del Finder. Scopriamo come si usano le Quick Actions di seguito.

Questa nuova funzionalità, utile per chi vuole modificare al volo i documenti, è integrata all’interno del nuovo sistema operativo di Apple in uscita pubblica quest’autunno.

Noi lo stiamo provando in beta e vi spieghiamo cosa si può fare con le quick actions sui vari file. Queste piccole modifiche ci permettono di ottimizzare i documenti e i file multimediali senza dover necessariamente ricorrere ad altre applicazioni o software.

Sostanzialmente, queste quick actions ci vengono in aiuto per piccole modifiche direttamente dal Finder, in modo semplice ed immediato.

Immagini

Con le immagini potremo avere accesso allo strumento Markup in modo da annotare i documenti ed eseguire piccole modifiche. Inoltre potremo ruotarle facilmente senza doverle aprire.

Video

Con i video ci sono meno tools a disposizione ma è possibile ruotarli e tagliarli (trim) senza dover aprire Quick Time. Davvero molto comodo in questo caso.

Audio

Con i file audio potremo sempre tagliare le parti iniziali e finali (trim) senza ricorrere ad altri software.

Altri files

Con altri tipi di files sarà possibile personalizzare le azioni in base alle esigenze anche se per il momento ci sono poche possibilità all’interno della beta di Mojave. Sicuramente le potenzialità di queste quick actions diventeranno sempre di più con l’uscita finale del software.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.