I dischi SSD dei nuovi MacBook Pro 2018 al top del mercato secondo i benchmark

14 Luglio 2018 di Luca Ansevini

I nuovi MacBook Pro sono stati rilasciati in sordina da Apple solo da pochi giorni ma la grande rapidità con cui Apple ha iniziato a spedirli ai clienti ha consentito ovviamente di mettere già sotto stress i nuovi laptop dell’azienda, per saggiarne le ottime prestazioni pubblicizzate.

 

Il sito Laptop Mag è riuscito subito ad accaparrarsi il modello 13 pollici con Touch Bar da ben 2,499 dollari e dotato di CPU quad-core Intel Core i7 a 2.7GHz di clock, 16GB di RAM, grafica integrata Intel Iris Plus 655 ed un SSD da 512GB.

Il primo dei diversi test condotti riguarda gli SSD che hanno mostrato risultati davvero eclatanti. Sia nei test sequenziali in scrittura che in lettura i nuovi SSD hanno totalmente stracciato la concorrenza mostrando una velocità in lettura fino a 3,2GB/s e una velocità in scrittura fino a 2,2GB/srisultato che consente senza alcun dubbio a Laptop Mag di decretarne l’assoluta superiorità sul mercato laptop.

Anche i test condotti sulla CPU hanno risultati a dir poco esaltanti, con un test in multicore condotto attraverso Geekbench 4 che ha letteralmente distrutto ogni forma di concorrenza. Con un punteggio di ben 18,055 punti i nuovi MacBook Pro non danno scampo a Dell, HP, Asus, Microsoft ma anche ad alcune configurazioni iMac; si attendono quindi con estrema impazienza anche i test che saranno presto condotti sui modelli da 15 pollici, dotati di CPU a 6 core di ottava generazione e che promettono prestazioni spaventose.

Dove invece i nuovi MacBook Pro restano nettamente indietro rispetto alla concorrenza sono le prestazioni grafiche con titoli videoludici. La grafica integrata Intel Iris Plus Graphics 655 (con 128MB di DRAM dedicata) non supera la prova di Dirt 3, totalizzando il misero framerate di soli 38,8 fps.

Sappiamo bene come questi leptop non siano pensati per il gaming ma è comunque un dato indicativo che ci consente di determinare le prestazioni grafiche di questo nuovo MacBook Pro, decisamente indietro alla concorrenza.

Si attendono ovviamente nei prossimi giorni altri test per capire le reali potenzialità di questo laptop, ma è indubbio che i nuovi MacBook Pro da 13 pollici si possano collocare al top del segmento professionale ad eccezione del comparto grafico, per i quali sarà necessario fare affidamento sui modelli da 15 pollici dotati di una grafica dedicata certamente di altro livello.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.