Intel Kaby Lake di 8a generazione per il dopo MacBook Air?

30 luglio 2018 di Giovanni Longo (@giolongoo)

Ci si aspetta che Apple possa lanciare un nuovo notebook di fascia media entro la fine dell’anno, probabilmente con un display Retina da 13 pollici e un prezzo iniziale inferiore ai 1.000 dollari. Non è chiaro se sarà chiamato ancora MacBook Air, se sarà l’erede del MacBook o altro ma quel che pare certo è che sarà un prodotto collocato all’attuale prezzo dei MacBook Air ma con specifiche inferiori rispetto ai MacBook Pro. Il rumors che trapela in queste ore, però, parla dei possibili processori che potrebbe montare, gli Intel Kaby Lake di 8a generazione.

La versione aggiornata dei processori Intel Kaby Lake, rilasciata nella seconda metà del 2017 fa parte dell’ottava generazione dei processori del colosso di Santa Clara.

Questo aggiornamento è realizzato sulla base di un processo a 14 nm, mentre sarà basata su un processo a 10 nm la nona generazione Intel Cannon Lake che, come abbiamo visto però, non sarà pronta prima della fine del 2019.

Questo aggiornamento porterà in dote processori Core i5 e Core i7 quad-core con velocità di clock di base tra 1,6 GHz e 1,9 GHz e velocità di Turbo Boost massime tra 3,4 GHz e 4,2 GHz. I chip da 15 W disporranno della scheda grafica integrata di Intel UHD Graphics 620 e avranno un supporto per 32 GB di RAM DDR4 o LPDDR3.

Questo vuol dire che questi nuovi MacBook saranno sensibilmente più veloci degli ultimi MacBook Air (che hanno processori di 5ª generazione) e saranno anche più veloci del MacBook da 12 pollici, che utilizza chip a bassissima potenza.

Questa generazione, tuttavia, ha quasi un anno alle spalle: Intel è in procinto di rilasciare (nella seconda metà del 2018) l’aggiornamento alla piattaforma Whiskey Lake, più veloce della precedente, tuttavia non ci sarebbero i tempi tecnici necessari per rientrare nella scaletta temporale prevista da Apple.

Non è dato sapere se il computer che Apple ha in mente possa essere una rivisitazione dell’attuale MacBook che, come tutti avevamo preannunciato, sembrava nascere destinato per soppiantare nel medio periodo i “vecchi ma sempre affidabili” MacBook Air o se riuscirà ancora a tenere in vita questo prodotto, aggiornandolo a specifiche più attuali e con uno schermo retina.

Resta comunque certo che quella fascia di mercato, per Apple, ha sicuramente bisogno di essere rivitalizzata trovandosi nella morsa degli ormai desueti Air e dei fin troppo estremi e costosi MacBook da 12 pollici.

via MacRumos

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.