Come prepararsi a macOS Mojave: Mac compatibili e primi passi

24 settembre 2018 di Giuseppe Migliorino
FEATURED

Vuoi installare macOS Mojave? Ecco quali sono le operazioni preliminari per preparare il tuo Mac all’aggiornamento.

Su quali Mac posso installare macOS Mojave 10.14?

Questa è la lista di tutti i Mac sui quali è possibile installare macOS Mojave:

  • MacBook di inizio 2015 o successivo
  • MacBook Air di metà 2012 o successivo
  • MacBook Pro di metà 2012 o successivo
  • Mac mini di fine 2012 o successivo
  • iMac di fine 2012 o successivo
  • Tutti i modelli di iMac Pro
  • Mac Pro di fine 2013, oltre ai modelli di metà 2010 o metà 2012 con processore grafico compatibile con Metal, inclusi MSI Gaming Radeon RX 560 e Sapphire Radeon PULSE RX 580

Spazio di archiviazione

macOS Mojave richiede circa 20 GB di spazio di archiviazione. Per sapere quanto spazio è disponibile sul tuo Mac, clicca sul menu Apple () in alto a sinistra e selezione “Informazioni su questo Mac”. Ora clicca su Archiviazione presente nei tab in alto.

Se non hai spazio disponibile, dalla stessa schermata Archiviazione puoi cliccare su Gestisci per avere alcuni suggerimenti utili su come liberare spazio e scoprire quali file occupano più memoria.

Con la voce Archivia su iCloud, se hai spazio disponibile sul tuo account, puoi salvare su iCloud Drive i file presenti sulla Scrivania e nella cartella Documenti. Inoltre, puoi anche archiviare le foto su iCloud Foto e liberare diverso spazio.

Un modo veloce per liberare spazio è cliccare su Ottimizza per avere tre diverse opzioni:

  • Rimuovi automaticamente i film e i programmi TV di iTunes visti. Quando serve spazio di archiviazione, i film o i programmi TV di iTunes che hai già visto vengono eliminati dal Mac.
  • Scarica solo gli allegati recenti. Mail scarica automaticamente solo gli allegati che hai ricevuto di recente. Puoi scaricare manualmente gli allegati in qualsiasi momento, aprendo l’email o l’allegato oppure salvando l’allegato sul Mac.
  • Non scaricare automaticamente gli allegati. Mail scarica un allegato solo quando apri l’email o l’allegato stesso oppure salvi l’allegato sul Mac.

Molto interessante e comoda la funzione Fai ordine, che ti consente di identificare i file di grandi dimensioni e quelli che potrebbero non essere più necessari. Fai clic sul pulsante Rivedi file e scegli qualsiasi categoria di file dalla barra laterale, ad esempio, Applicazioni, Documenti, GarageBand, File iOS, iTunes o Cestino.

Ovviamente, puoi anche optare per liberare spazio manualmente, trasferendo i file di grandi dimensioni su un hard disk esterno, eliminando le app che non usi, eliminando le e-mail che non servono e svuotando periodicamente il cestino.

Backup

Prima di procedere con l’aggiornamento è altamente consigliato effettuare un backup del Mac. Il backup può essere effettuato collegando un’unità esterna al Mac e cliccando su Time Machine (opzione consigliata). In alternativa, puoi spostare manualmente o con un’altra app di backup i file più importanti su un’altra unità esterna o archiviare i contenuti su iCloud come visto in precedenza.

Come installare macOS Mojave

Questa è l’operazione più semplice. Una volta completate le operazioni preliminari, apri il Mac App store, cerca macOS Mojave (che compare comunque nella pagina principale dello store) e clicca su Installa.

Installazione pulita

Se siete dei puristi, se il vostro attuale Mac soffre di qualche problema in termini di prestazioni o se, semplicemente, volete fare un po’ di pulizia sul vostro computer, potete effettuare un’installazione pulita di macOS Mojave. Qui trovate la nostra guida passo-passo.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.