macOS Mojave introduce nuove funzioni per Pages, Number e Keynote

28 settembre 2018 di Luca Ansevini

macOS Mojave è finalmente disponibile da alcuni giorni e con esso tante nuove funzionalità oltre ad una stupenda modalità Dark per quanto riguarda i menù e le barre di navigazione. Alcune novità hanno ovviamente interessato anche la suite produttiva di Apple composta da Pages, Numbers e Keynote.

Grazie a Mojave anche i tre suddetti applicativi guadagnano infatti la Dark Mode (previa ovviamente la sua abilitazione nel menù delle impostazioni del sistema operativo) che interessa le barre di navigazione e le finestre di dialogo, con i documenti che invece conservano il bianco come colore di background. Una scelta pensata con lo scopo di portare l’area di lavoro bene in risalto rispetto al resto degli strumenti. ma che alla resa dei conti non pare un benefit così godibile come si poteva pensare.

Volete scattare una foto da inserire direttamente nel documento oppure aggiungerne una già scattata sul vostro? Nessun problema perchè con la nuova funzionalità di continuity vi consente proprio di aggiungere un file multimediale direttamente dal vostro iPhone. Per sfruttare questa funzione ovviamente il telefono deve essere vicino al Mac e connesso ad esso mediante connessione Wi-Fi o Bluetooth; ovviamente entrambi dovranno essere connessi ad iCloud con lo stesso ID Apple. Un volta catturata la foto essa sarà posizionata in corrispondenza del cursore. Tale funzionalità consente anche di scansionare documenti grazie alla nuova funzionalità di iOS 12 che consente di scattare più fotografie consecutivamente e creare un singolo documento.

Tra le tante nuove funzionalità anche la possibilità di inserire dei file audio all’interno dei documenti per poi trascinarli all’interno del nostro file con grande semplicità. Una funzione curiosamente ancora non disponibile nell’applicazione Note ma che si rivelerà sicuramente utile ad esempio nei documenti condivisioni, consentendo di aggiungere una nota audio per colleghi che dovranno visualizzare ed operare sullo stesso file.

Tante novità insomma oltre ovviamente a tutta una serie di miglioramenti e bugfix che rendono la suite di Apple sempre più moderna e produttiva.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.