Mac Mini (2018): appaiono le prime recensioni in rete

06 Novembre 2018 di Francesco Siciliani

Il nuovo Mac Mini (2018) è stato già recensito in USA e noi vogliamo riportarvi di seguito le più importanti considerazioni che arrivano da oltreoceano.

In attesa di provare il nuovo Mac Mini (2018), che sarà ufficialmente disponibile da domani, vi segnaliamo le più interessanti considerazioni pubblicate in USA sul piccolo Mac di Apple.

Mac Mini (2018) – Quali sono le novità

Questo nuovo Mac viene completamente rinnovato, a prescindere dalla finitura Space Gray. Vengono rinnovati i processori che arrivano ad un massimo di sei core (si parte dal quad-core), di ottava generazione, con grafica integrata più veloce del 60%. Tutto questo si traduce in performance maggiori rispetto al passato. A livello di memoria, questo nuovo Mac mini arriva ad un massimo di 64GB di RAM (si parte da 8GB), da ben 2666MHz. Davvero hardware di prima categoria. La memoria SSD arriva ad un massimo di 2TB ed è più veloce, quindi capace di offrire performance di altissimo livello. Arriva anche qui il chip di sicurezza e di supporto T2 che esegue diverse operazioni, oltre a garantire la sicurezza del prodotto e dei dati sensibili. A livello di connettività troviamo quattro porte Thunderbolt 3, una porta HDMI e due USB di tipologia tradizionale (USB-A). Presente la connettività 10GB Ethernet.

Mac Mini (2018) – le recensioni U.S.A.

Jason Snell di Six Colors parla del design che, finitura a parte, non cambia molto rispetto al passato. Secondo lui, il Mac Mini sarebbe potuto essere molto più piccolo, considerando i progressi in termini di ingegnerizzazione dei componenti, eppure il design resta quasi lo stesso in termini di dimensioni.

Brian Heater di TechCrunch parla in positivo delle porte disponibili sul nuovo Mac Mini. La presenza di quattro porte Thunderbolt 3, insieme alle classiche USB-A, alla porta HDMI, al jack cuffie e al connettore Ethernet (tra l’altro anche 10Gb a richiesta) è molto apprezzata in quanto rende il computer versatile e pronto a fare sempre di più. Concorda con questa versione anche lo sviluppatore Marco Arment.

Sempre Arment parla delle performance del nuovo Mac Mini, molto positive. Il computer risulta tanto veloce da sorprendere durante l’utilizzo, anche se lo sviluppatore ha testato il modello con la CPU più prestante disponibile. I risultati Geekbench sono stati molto interessanti con 5912 punti in single core e 24,740 punti in multi core. Si tratta di performance molto elevate, seconde solo a quelle dei Mac Pro 2013 12-core e degli iMac Pro. Insomma, afferma Arment, non si tratta di hardware pienamente competitivo con i modelli Pro ma ci siamo quasi.

 

CNET invece punta il dito sulla grafica e parla della scelta di Apple di affidarsi molto alle GPU esterne. In questo modo, chi necessità di maggiore potenza per l’elaborazione grafica potrà eseguire un upgrade del proprio Mac Mini quando necessario. La GPU interna, marchiata Intel, potrebbe non essere sufficiente per gli utenti più “pro”.

Brian Heater di TechCrunch parla invece di utilizzi che richiedono meno risorse e si ritiene molto soddisfatto. Chiaramente anche lui afferma che, l’upgrade di CPU e grafica sono indispensabili per chi vuole fare di più con questa macchina.

I prezzi sembrano piuttosto ragionevoli per Arment, che compara alcune configurazioni con quelle di iMac e MacBook Pro. Certo, i prezzi che salgono fino a 2500 dollari in alcune configurazioni medio-alte potrebbero sembrare eccessivi per un Mac Mini ma in realtà la concezione di queste macchine è cambiata rispetto al passato.

In Italia, il nuovo Mac mini partirà da 919€ in configurazione base e arriverà a 1269€con processore Intel i5 con 6 core, 8GB di RAM e SSD da 256GB. Il modello al top con processore Intel i7 da 6 core, 64GB di RAM, SSD da 2TB e Ethernet 10GB costerà 4989€, una cifra davvero molto alta. Potete personalizzare la vostra configurazione sul sito ufficiale Apple.

Appena avremo modo di provare i nuovi Mac vi aggiorneremo con le nostre considerazioni, in modo da fornirvi maggiori dettagli e approfondimenti.

Di seguito alcune video review citate in questo articolo:

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.