Critiche e pregi dei nuovi MacBook Air: le recensioni internazionali

06 novembre 2018 di Fabio Padula

E’ tempo di parlare di MacBook Air, il nuovo di casa Apple che, a prima vista, ha entusiasmato la maggior parte degli utenti di tutto il mondo. Ma vediamo insieme cosa ne pensano sull’argomento testate giornalistiche internazionali che hanno avuto modo di provare il nuovo dispositivo già dalle prime ore dal suo rilascio.

Dopo le recensioni più belle pubblicate dalla stessa Apple in merito all’iPad Pro, oggi affronteremo l’argomento MacBook Air recensito dalle testate giornalistiche internazionali che hanno avuto modo provarlo fin da subito. Inizialmente ci si aspettava che l’argomento principale fosse l’aumento di prezzo di $ 200 rispetto al precedente modello oppure il tempo impiegato da Apple per aver finalmente aggiornato la macchina. Be’, a dire il vero, sono argomenti che hanno menzionato un po’ tutti, ma non si sono focalizzato su questo, bensì su altro…

Non viviamo più in un mondo in cui “Air” deve necessariamente essere piccolo e leggero, mentre “Pro” significa pesante. Come afferma Dieter Bohn di The Verge, appena iniziato a testare la nuova macchina, ha speso un po’ di tempo nel capire cosa esattamente avesse dovuto mettere a confronto dato che con soli $ 100 in più si potrebbe aggiudicarsi il MacBook Pro 13 pollici con un processore più potente ed uno schermo più luminoso che pesa soli 0.27 pounds in più. Sempre secondo Bohn, l’Air si presenta esteticamente come un MacBook Pro 13″, ma con parti più economiche e senza Touch Bar. Addirittura, messi in prossimità, si riesce a malapena a distinguerli. Prendetelo come un consiglio oppure un avviso… insomma, prima di precipitarvi a sostituire il vostro vecchio Air con quello nuovo, pensate a ciò che potrebbe risultare più importante per voi.

Secondo CNBC, invece, il nuovo dispositivo Apple è la macchina che i fan MacBook Air stavano aspettando, ma non è un Pro! E’ sicuramente veloce, ma se hai bisogno di fare lavori grossi che richiedono più muscoli, allora bisogna prendere in considerazione il MacBook Pro. Cercate una via di mezzo, qualcosa di meno potente e più leggero, ma con uno schermo nuovo e prestazioni migliorate, allora MacBook Air va bene.

Anche CNET premia il fattore “forma” e lo schermo, ma se dobbiamo parlare di processore, allora siamo ancora molto limitati. Il MacBook Air è ora più piccolo, più leggero, display migliorato, processori più veloci ed un TouchPad più grande, ma anche il prezzo di partenza è aumentato vertiginosamente. La nuova macchina offre sicuramente prestazioni migliori rispetto al passato, ma ci si aspettava più potenza da un laptop da $ 1,199 che pesa 2,7 chili. Con un extra di $ 100, il MacBook Pro da 13 pollici si presenta indubbiamente più potente in termini di prestazioni della CPU.

Molto duro, invece, Macworld che lo definisce come un MacBook da 12 pollici leggermente aggiornato, piuttosto che il nuovo MacBook Air. Standard più moderni, display Retina, porte Thunderbolt 3, ma tutto il resto sembra essere in ritardo, un aggiornamento che offre vantaggi non al passo con i tempi. Sempre secondo Macworld, non è questo il MacBook Air che rivoluzionerà il mercato come avvenuto per il precedente modello!

Mashable conclude la propria recensione definendo il MacBook Air “una buona macchina”, ma comunque niente di eccezionale. Se il prezzo fosse stato uguale al precedente modello, allora si potrebbe definire un vero affare. Si paga il privilegio di poter utilizzare comodamente macOS, l’ecosistema che in passato significava accesso a funzionalità e design all’avanguardia, ma oggi rimaniamo semplicemente aggiornati.

SixColors lo definisce come una buona macchina per il nuovi utenti MacBook, poco indicato per coloro che cercano un po’ di potenza in più. Potenza che possono trovare tranquillamente spendendo $ 100 in più nel MacBook Pro 13″. Secondo TechCrunch, invece, l’unica nota positiva del nuovo MacBook Air è che rende obsoleto il vecchio MacBook Air da 12 pollici, ma inferiore sicuramente al MacBook Pro entry-levelTechRadar afferma che il MacBook Air è il modo più economico per ottenere un display Retina e anche The Verge dice che si tratta sicuramente di una macchina valida, ma con soli $ 100 in più, puoi avere un Pro. Duro e diretto Il WSJ che definisce il nuovo Air come un aggiornamento in ritardo di ben tre anni, trasformando il MacBook Air da leader a follower; più o meno, la stessa cosa che pensa anche Wired.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.