Mac mini 2018, il teardown completo!

09 Novembre 2018 di Giuseppe Migliorino

Gli esperti della iFixit hanno completato il teardown del nuovo Mac mini 2018, fornendoci così tutti i dettagli hardware di questo nuovo computer targato Apple.

Lo smontaggio del Mac mini rimane abbastanza semplice, visto che è sufficiente sollegare il coperchio inferiore in plastica con un apposito strumento di apertura e utilizzare un cacciavite Torx per sbloccare la piastra dell’antenna.

Una volta avuto accesso all’interno del Mac mini, iFixit ha svitato la ventola per far scattare la scheda logica con un semplice tocco. La RAM non è saldata alla scheda logica come sul modello 2014, e può quindi essere facilmente sostituita dall’utente (qui la guida completa).

La RAM è protetta da una griglia perforata che consente ai moduli di operare a frequenze elevate (2666 MHz), senza interferire con gli altri componenti del Mac Mini.

In questo modello troviamo poi il chip di sicurezza Apple T2, un processore Intel Core i3 quad-core da 3,6 GHz, scheda grafica UHD Graphics 630, 128 GB di memoria flash della Toshiba, un controller Intel JHL7540 Thunderbolt 3 e un Controller Gigabit Ethernet di Broadcom.

Nonostante le buone notizie sulla RAM, la CPU e l’SSD sono saldati alla scheda logica, come lo sono molte porte, quindi questo Mac Mini non è esattamente modulare. Il punteggio di riparabilità è di 6 su 10.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.