Potenzia l’integrazione degli AirPods su macOS con AirBuddy

28 Gennaio 2019 di Luca Ansevini

Grazie al noto sviluppatore Guilherme Rambo arriva oggi per macOS la nuova interessante estensione AirBuddy, che migliora l’integrazione degli AirPods con Mac introducendo tante piccole novità grafica viste su iOS.

AirBuddy è di fatto un piccolo tool che consente di andare ad effettuare tante piccole configurazioni come la collocazioni sul desktop della notifica di pairing degli auricolari; potremo infatti scegliere se posizionare la notifica al centro, a destra oppure a sinistra sul nostro desktop.

Grazie a AirBuddy quando apriremo il case gli AirPods nelle vicinanze del nostro Mac il sistema visualizzerà un pop-up simile a quello di iOS, consentendoci di visualizzare lo stato di carica degli auricolari e del case esattamente come su iPhone; grazie al link posto nella finestra potremo inoltre decidere se connettere i nostri AirPods.

L’applicazione consente inoltre di posizionare un widget nel centro notifiche di macOS grazie al quale potremo visualizzare non solo il livello di batteria del nostro Mac ma anche quello degli AirPods e di tutte le altre cuffie dotate del chip W1 di Apple come le Beats BeatsX, Beats Solo3, Beats Studio3 Wireless e Beats Powerbeats3.

Un applicativo insomma molto semplice ma decisamente interessante che con un costo decisamente contenuto vi consente di andare a potenziare l’integrazione degli AirPods con il proprio Mac, un qualcosa che dovrebbe senza dubbio essere più a carico di Apple ma che al momento è possibile ottenere solo grazie al software di terze parti. Per acquistare AirBuddy dovrete connettervi al sito dello sviluppatore raggiungibile a questo link ed effettuare una donazione almeno pari o superiore a 5$.

 

 

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.