I sensori di monitoraggio della salute di Apple Watch potrebbero arrivare sui futuri MacBook

07 Marzo 2019 di Giuseppe La Terza

I futuri modelli di MacBook potrebbero offrire alcune delle funzioni di monitoraggio della salute e della forma fisica che oggi troviamo su Apple Watch, grazie ad un piccolo sensore inserito vicino al trackpad a cui l’utente potrebbe accedere molto facilmente.

L’Apple Watch è sicuramente uno dei migliori dispositivi per quanto riguarda le funzionalità di fitness e salute, che sono state ulteriormente migliorate con l’ultimo modello. Apple, però, non ha mai utilizzato tali tecnologie su altri suoi dispositivo, anche perchè inserire un sensore circolare di grandi dimensioni sul retro di un iPhone non sarebbe molto semplice nè gradevole alla vista. Apple, però, sta valutando altri modi per rendere disponibili tali funzionalità su alcuni dei suoi prodotti.

Una domanda di brevetto, pubblicata giovedì dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti e intitolata “Dispositivo elettronico portatile con biosensore integrato“, descrive come Apple potrebbe implementare tale sensore all’interno di un MacBook.

Piuttosto che un classico sensore a a forma di un cerchio con vetro a cupola, che potrebbe essere in costante contatto con il polso dell’utente e dare fastidio nell’utilizzo quotidiano, Apple ha pensato di realizzare due griglie con piccoli fori uno accanto all’altro protette da uno strato di materiale trasparente o traslucido, attraverso i quali passerebbe la luce proiettata sulla pelle e quella che, di riflesso, tornerebbe al rilevatore per essere analizzata.

Il sensore sarebbe in grado di rilevare la frequenza cardiaca, la frequenza respiratoria, il livello di ossigenazione del sangue, la pressione sanguigna e stimare il volume del sangue. Con l’aggiunta di una sorgente luminosa a LED a infrarossi, sarebbe anche in grado di rilevare il contenuto di acqua nell’utente.

Inoltre il sensore potrebbe funzionare utilizzando due diversi livelli di potenza, consentendo di eseguire funzioni a minor consumo di energia per la maggior parte del tempo, come il monitoraggio occasionale della frequenza cardiaca, ma sarebbe anche in grado di eseguire funzioni che richiedono un livello più alto di prestazioni quando richiesto.

Posizionato strategicamente vicino al trackpad, il sensore sarebbe in una punto ideale per essere a stretto contatto con il polso di un utente durante la digitazione su un MacBook. In teoria, ciò consentirebbe il monitoraggio regolare della frequenza cardiaca in stile Apple Watch.

MacBook

Come sempre, vi ricordiamo che Apple registra numerosi brevetti ogni settimane e ciò non significa necessariamente che i concetti descritti si faranno strada davvero nei futuri dispositivi dell’azienda.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.