Un brevetto di Apple mostra un Face ID più intelligente su Mac

06 Agosto 2019 di Giuseppe La Terza

Circa due anni fa ci sono state le prime avvisaglie della possibilità che Apple portasse il Face ID su Mac grazie ad un brevetto, ancora prima che il sistema debuttasse su iPhone X. Oggi torniamo a parlare di Face ID su Mac.

Face ID

Il brevetto di cui parliamo oggi è per una versione più intelligente rispetto al Face ID attualmente utilizzato su iPhone. Infatti con tale tecnologia si potrebbe usare la fotocamera del Mac per fare due cose, la prima è evitare il timeout nella modalità di sospensione quando c’è qualcuno davanti al PC, mentre la seconda è un pelino più complessa.

Grazie a questo nuovo Face ID il dispositivo di elaborazione potrà fornire funzionalità basate sulla presenza. Ovvero un primo sensore, o un gruppo di sensori, raccoglieranno una prima serie di dati mentre ad esempio la macchina è in uno stato di risparmio energetico o standby. Sulla base della prima serie di dati, il dispositivo di elaborazione determina la probabilità che un oggetto si trovi in ​​prossimità del dispositivo. Inoltre o in alternativa, il dispositivo di elaborazione può determinare se l’oggetto si trova entro una certa distanza dal dispositivo e in caso affermativo attiva un sensore secondario per raccogliere una seconda serie di dati. Sulla base del secondo set di dati, il dispositivo determina se l’oggetto è una persona. Se l’oggetto è una persona, il dispositivo determina la posizione della persona rispetto al dispositivo di elaborazione ed esegue un cambio di stato nel dispositivo in base alla posizione della persona. Se l’oggetto non è una persona, il dispositivo di elaborazione rimane in uno stato di risparmio energetico.

In poche parole grazie a questo nuovo Face ID il Mac sarà in grado anche di risvegliarsi automaticamente dallo standby e accedere direttamente all’account dell’utente, semplicemnte quando rileverà l’avvicinarsi di tale utente al Mac.

Apple utilizza il termine generico “dispositivo di elaborazione” e non Mac, perchè tale tencoloiga potrebbe anche essere applicata allo stesso modo ad un iPhone o iPad, anche se nel brevetto è illustrato con un disegno di un computer.

Con Face ID ora supportato su iPhone e iPad, è molto probabile che presto Apple adotti tale tecnologia anche su Mac, anche se al momento è impossibile determinare se arriverà a breve termine o solo in futuro. Apple è solita brevettare tantissime tecnologie, ma non sempre poi vengono utilizzate davvero nei suoi dispositivi.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.