Apple riduce temporaneamente alcuni requisiti di autenticazione delle app per facilitare gli sviluppatori

04 Settembre 2019 di Giuseppe La Terza

Apple ha annunciato oggi l’intenzione di ridurre alcuni requisiti di autenticazione per le app Mac. Per le app al di fuori del Mac App Store, macOS Catalina eseguirà solo software autenticato, ma gli sviluppatori stanno avendo alcune difficoltà ad adottare questi nuovi requisiti.

requisiti di autenticazione

Per facilitare la transizione, Apple sta temporaneamente riducendo diverse richieste. La società ha affermato che gli sviluppatori possono ora autenticare il software che non utilizza le funzionalità di runtime potenziate, contiene componenti che non sono firmati con un ID sviluppatore, mancano di un timestamp sicuro o includono il diritto get-task-allow. Inoltre è possibile autenticare app create con una versione SDK precedente rispetto a macOS 10.15.

Apple ha affermato che sta apportando tali modifiche per rendere più semplice la transizione per gli sviluppatori nell’adottare le nuove funzionalità di sicurezza e per migliorare anche la situazione dell’utente fine che si sarebbe potuto trovare con diverse app impossibili da avviare su Catalina.

Questi minori requisiti dovrebbero rendere più facile, per un numero maggiore di sviluppatori, far si che le proprie app siano correttamente firmate in tempo per il rilascio di macOS Catalina.

Tuttavia, Apple ha promesso di ritardare la piena applicazione dei nuovi requisiti solo fino a gennaio 2020, tra soli quattro mesi, che è ancora un lasso di tempo relativamente breve per gli sviluppatori di app per rispettare l’elenco completo dei requisiti di autenticazione.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.