Estrarre l’audio dai video con QuickTime X – Guida

11 Gennaio 2012 di Denis Dosi

In svariate occasioni, vi sarà sicuramente capitato di aver un video e voler estrarre la traccia audio, in modo da poterla ascoltare infinite volte; per ottenere questo risultato, esistono innumerevoli servizi web e software in grado di aiutarvi, tuttavia, grazie a QuickTime X (pre-installato in Mac OS X), è possibile raggiungere il medesimo obiettivo, senza dover ricorrere a componenti aggiuntivi. I passi che andremo ad eseguire, sono compatibili con qualsiasi tipo di video, indipendentemente dal formato in cui esso si trovi; vediamo come fare!

Innanzitutto, avviate un qualsiasi file multimediale e concentrate la vostra attenzione sulla barra dei menu; in particolare, posizionatevi in Archivio -> Esporta. Attraverso tale opzione, è possibile salvare il file con un differente formato, convertendolo per particolari dispositivi.

Cliccando il piccolo menu a tendina con nome Formato, vengono offerte varie possibilità di scelta, tra queste troviamo la voce Solo Audio; tramite la suddetta opzione, il software provvede a convertire il nostro video in un elemento in cui è inserito solamente l’audio. 

Al termine dell’operazione, il nuovo file viene salvato nella medesima directory in cui si trova il video ed il suo formato è m4a, audio mpeg-4 Apple. Come specificato tale operazione può essere eseguita con qualsiasi tipo di formato video, sempre tramite il software pre-installato in Mac OS X, quale è QuickTime X.

Successivamente, una volta ottenuta la traccia audio, sarà possibile ascoltarla sul proprio sistema o importarla in iTunes per sincronizzarvi il vostro dispositivo portatile. Seguendo i passi indicati in questa guida, il tipo di file creato potrà essere solamente il mpeg-4 Apple, il quale risulta essere compatibile con tutti i dispositivi della stessa azienda ma anche con PC Windows.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.