MacJournal, perché i ricordi sono il nostro tesoro piu’ prezioso… anche quando “scontati”!

22 Settembre 2012 di Fabrizio Degni

Dopo bundle, offerte “formato famiglia”, e promozioni “in abbinamento a…”, Mariner Software, in collaborazione con MacUpDate, porta nuovamente in vetrina uno fra i programmi piu’ noti ed apprezzati per il  journaling.

Per journaling, chiariamo subito perché siamo italiani, si intendono le “operazioni” di annotazione nella concezione piu’ ampia del termine, almeno nel contesto attuale, poiché gli scenari di applicazione spaziano tanto dalla scrittura di diari personali alla gestione di blog pubblici di peso e caratura mondiale, ma comunque con una certa periodicità. In informatica spesso il termine viene interpretato come “transazione” e volendo, MacJournal, permette proprio di gestire questo “panta rei” infinito perché infiniti sono i momenti che costellano le nostre giornate ed infinite le notizie che tra mondo reale e virtuale potrebbero essere poste per iscritto.

Il problema, tuttavia, è che catturare l’attimo, che fugge, spesso non è così semplice, ed il tempo di allestire il necessario per evitare che “verba volant” si finisce per scrivere qualcosa di diverso da quanto sentito, risultato di una (inconscia) post-rielaborazione che come un filtro mitiga secondo varie considerazioni il nostro pensiero originario (non che sia un male assoluto, anzi…). Il compito di MacJournal è proprio quello di abbattere questo invisibile ma pur presente “strato” tra pensiero-scrittura offrendoci un ambiente di lavoro, un diario personale, in cui annotare rapidamente ogni cosa, con la stessa immediatezza con cui prenderemmo carta e penna, lasciando che sia  “il gesto”  ad imprimere la sensazione e non il pensiero a svolgere il compitino.

Con la major release 6, Mariner Software ha totalmente rinnovato MacJournal senza stravolgere quei tratti salienti finora affrescati, implementando una modalità diario in grado di offrire una visione d’insieme su ogni aspetto del progetto (geolocazione, conteggio caratteri, stato dei progressi, supporto per le piattaforme di blogging piu’ note) ma anche una inedita Timeline in cui sono raccolte le attività di scrittura in ordine cronologico: come se non bastasse è possibile prendere anche note audio, registrare video, allegare immagini o contenuti multimediali, tutto, naturalmente, all’insegna dell’immediatezza perché è il programma stesso ad occuparsi di gestire nel modo migliore i contenuti aggiunti.

La versione attualmente in linea, invece, è la 6.0.5 che ha un corposo set di novità:

  • E’ stato aggiunto il supporto per i Retina display;
  • Sono state aggiornate le icone, ora piu’ funzionali che puramente estetiche;
  • Sono stati corretti alcuni bug riscontrati con i “giornali” protetti;
  • Il programma è ora pienamente compatibile con OS X 10.8Mountain Lion;
  • E’ stata migliorata la compatibile per la sincronizzazione con terminali iOS;
  • Il supporto per Gatekeeper è presente;
  • Sono state migliorate le prestazioni del SmartJournal;
  • Sono stati risolti numerosi bug non specificati.

Con la promozione in corso che ci accompagnerà per l’intero fine settimana, è possibile acquistare la versione 6.0.5 di MacJournal per 19,95 dollari anziché $40, prezzo quindi ridotto di oltre la metà.

Promozione e versione dimostrativa sono raggiungibili a partire da questa pagina.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.