TouchRetouch per Mac: rimuovere contenuti fastidiosi dalla fotografie – La recensione di SlideToMac

23 luglio 2013 di Fabio Padula

Per chi ci segue anche su iPhoneItalia ed iPadItalia, avrà sicuramente già letto dell’applicazione per dispositivi iOS denominata “TouchRetouch” versione per iPhone [Link App Store – Prezzo 0,89 €] e versione HD per iPad [Link App Store – Prezzo 0,89 €], entrambe realizzate da Adva-Soft. Si tratta di un particolare software in grado di rimuovere qualsiasi contenuto fastidioso dalle fotografie tramite semplici gesti. Gli stessi autori, dopo un periodo di sviluppo e test, hanno finalmente rilasciato la versione finale anche per Mac, permettendoci di utilizzare tutte le caratteristiche con la stessa semplicità già nota sui dispositivi iOS.

TouchRetouch per Mac pic0

[app 671595950]

Da Adva-Soft arriva la versione TouchRetouch anche per Mac. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta di uno dei migliori software che consente di eliminare fastidiosi oggetti presenti nelle fotografie. Avete presente il classico cavo dell’alta tensione, un ramo di un albero sull’angolino superiore della foto, lo spigolo di una casa… tutti elementi che vorremmo eliminare ma non sappiamo mai come fare. Ora, a meno che non abbiate installato e sappiate utilizzare abbastanza bene qualche programma di foto editing, noi vi consigliamo assolutamente TouchRetouch. Dopo averlo potuto testare ed utilizzare per tantissimo tempo su iPhone e iPad, personalmente sono felicissimo dell’arrivo della versione per Mac. Interfaccia grafica semplice ed intuitiva, consente di rimuovere oggetti/persone (nei limiti possibili, ovviamente) dalle fotografie semplicemente evidenziandoli.

TouchRetouch, versione per Mac, approda finalmente sullo store. Una particolare app che consente di rimuovere oggetti fastidiosi presenti nelle fotografie scattate da iPhone, iPad, fotocamere o altri appositi dispositivi. Lo scopo principale del software, a detta degli autori, è quello di aiutare gli utenti a ritoccare con il massimo della semplicità e del divertimento. Noi non possiamo fare altro che confermare. Dopo qualche minuto di utilizzo abbiamo subito notato la semplicità d’uso e, soprattutto, l’efficacia e la velocità di elaborazione che ci consentono di ottenere ottimi risultati finali. Non solo “eliminare oggetti”, ma sono state implementate altre utili funzioni come: il ritaglio, il raddrizzamento dell’orizzonte, la clonazione e la correzione del colore.

TouchRetouch per Mac pic1

Retouch e clonazione:

La “user interface” è molto intuitiva. Tutte le principali funzioni sono ben visibili ed in primo piano. Ad esempio, l’icona “Retouch” consente di editare eliminando i contenuti fastidiosi presenti nelle foto. Per farlo bisogna scegliere il “pennello” oppure il “lazzo” ed evidenziare l’area interessate con il mouse. Alzate il dito dal tasto ed in un batter d’occhio l’oggetto evidenziato scomparirà, rendendo la foto più “pulita”. Ovviamente, i risultati migliori si ottengono quando lo sfondo mostra un colore -possibilmente- uniforme, non troppo complesso. Questo per evitare leggere distorsioni dovute, appunto, alla rimozioni di alcuni elementi. Nei casi più disperati, però, possiamo comunque tentare l’editing  usufruendo di un’altra utile funzione denominata “clona“. Proviamo a completare l’opera selezionando un’area simile a quella da migliorare e, tramite la clonazione, ritocchiamo la zona interessata.

Come facilmente intuibile anche dal termine stesso, il tasto clonazione consente anche di “moltiplicare” gli oggetti presenti, aggiungendoli in più parti nella nostra foto. Ad esempio l’aiuola che si riempie immediatamente di molti altri bellissimi fiori.

Ritaglia:

Chi non ha utilizzato almeno per una volta lo strumento “ritaglia” presente anche su iPhone e iPad per ritagliare la foto oppure per modificarne l’orientamento. Come ogni buon programma di foto editing che si rispetti, questa funzione è disponibili anche in TouchRetouch per Mac: selezionate l’orientamento e procedete con il ritaglio. Sulla destra è disponibile anche un elenco con proporzioni standard pre-impostate tra cui scegliere.

TouchRetouch per Mac pic2

Contrasto, luce, ombre…

Dopo aver modificato a piacimento la vostra foto, prima di salvare e pubblicare, date un’occhiata ai vari strumenti utili per migliorare i colori. La funzione “Adjust” consente, infatti, di migliorare la luminosità dei colori, il contrasto, ombre, saturazione ed altro ancora. Decidete voi stessi, in base al vostro stato d’animo, ai colori presenti in foto, ecc., come modificare e abbellire i vostri scatti.

Schermata 2013-07-18 alle 11.22.15

TouchRetouch è un’ottimo software e svolge perfettamente il proprio lavoro. Lo strumento “Retouch” sarà sicuramente utile a molti di voi. Non può fare miracoli, però è adatto per tante occasioni e spesso riesce a risolvere perfettamente la rimozione degli oggetti nell’area selezionata. In altri casi, invece, possiamo tentare la rimozione utilizzando le varie funzioni disponibili. Personalmente sono più che soddisfatto e non posso fare a meno di consigliarvelo.

Tutti gli interessati possono procedere con l’acquisto del software cliccando qui: Link Mac App Store – Prezzo 8,99 €.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.